Futsal, match chiave con i siciliani. L’obiettivo è blindare la salvezza

La squadra di Osimani sfrutta le due settimane di sosta per prepararsi al meglio e mantenere la categoria.

Futsal, match chiave con i siciliani. L’obiettivo è blindare la salvezza

Gli atleti della Futsal in panchina assieme a mister Osimani

Due settimane di sosta per gli impegni della nazionale e le festività pasquali, poi via al rush finale che al ritorno in campo il 6 aprile al PalaPaganelli darà alla Futsal Cesena la possibilità in pratica di chiudere i conti per la salvezza se supererà la Sicurlube che si trova due punti sotto ai romagnoli (23 contro 25) che al momento vantano cinque lunghezze di distacco sulla zona playout.

Prezioso quindi è stato il pareggio (3-3) di otto giorni fa in casa del Capurso che ha rafforzato la classifica dando ulteriore consapevolezza ai ragazzi di Osimani. La squadra durante questa lunga sosta sta lavorando per l’impegno contro i siciliani del 6 aprile che potrebbe risultare decisivo e che, in caso di successo, potrebbe coronare l’obiettivo della permanenza in A2 Elite in una stagione non semplice dove la società ha attuato due rivoluzioni sull’organico.

La prima avvenne in estate quando vennero cambiati tutti i giocatori stranieri, poi a novembre ricambiandoli di nuovo.

La Futsal Cesena dopo il match con la Sicurlube, viaggerà il 20 aprile in casa dell’Itria per l’ultima trasferta stagionale poi i saluti al campionato il 27 aprile in casa contro il Cus Molise. La salvezza è vicina, tra un paio di settimane l’occasione di ottenerla subito e in anticipo di un paio di giornate.