I vicoli tornano all’antico splendore. È festa in centro a Savignano

Soddisfatto il sindaco Giovannini: "Ora realizzeremo 100 posti auto a monte di piazza Montanari"

I vicoli tornano all’antico splendore. È festa in centro a Savignano

I vicoli tornano all’antico splendore. È festa in centro a Savignano

Taglio del nastro nei vicoli del centro storico di Savignano con una vera e propria festa per l’inaugurazione della riqualificazione di una delle parti più pregiate della città: Vicolo Montesi, Vicolo del Voltone, via Zanotti e via Guidoni, tutti sul lato mare del tratto della via Emilia, quella originale, costruita 2.211 anni fa. I lavori dei vicoli erano iniziati il 9 gennaio 2023, in maggio la posa della prima pietra per la realizzazione della pavimentazione, in autunno il completamento e la riapertura. L’intervento si è svolto in parallelo alla bonifica e alla ricostruzione delle reti di acqua, gas e fognature a cura di Hera e in collaborazione con la Soprintendenza archeologica. All’opera la ditta Gorini Dario Srl di Mercato Saraceno e l’impresa Mattei Srl di Villa Verucchio. Con questo lavoro l’amministrazione Comunale ha messo un altro tassello nel progetto di riqualificazione e valorizzazione del centro storico.

Sono stati oggetto di intervento Vicolo Montesi e Vicolo del Voltone, che partono entrambi dall’asse principale che attraversa il centro (corso Vendemini) per collegarsi a piazza Gori e piazza del Torricino, via Zanotti e via Guidoni che si sviluppano parallelamente al corso, collegando piazza del Torricino a via Mura che costeggia il fiume Rubicone. Il nastro è stato tagliato dal sindaco Filippo Giovannini: "E’ un momento molto importante per la nostra città. Finalmente dopo decenni i vicoli sono stati riportati alla loro originaria bellezza e rendono Savignano un luogo ancora più piacevole da visitare e scoprire. Vedere così tante persone al taglio del nastro mi emoziona ed è evidente che è un risultato importante e sentito. Ringrazio in primis l’assessore ai lavori pubblici Stefania Morara che ha fatto un grande lavoro, la Provincia con il presidente Enzo Lattuca, la progettista architetta Roberta Silvagni, le imprese Mattei e Gorini, Annalisa Pozzi della Soprintendenza, per la passione e la professionalità con cui hanno affrontato questo importante opera. Un grazie anche alle associazioni di categoria e ai commercianti che hanno collaborato pienamente con noi per riportare all’antico splendore questo angolo storico di Savignano. Adesso manca la ristrutturazione di piazza Castello. Ma il centro di Savignano è carente di parcheggi. Per questo nel novembre scorso abbiamo firmato un accordo per creare altri 100 posti auto a monte di piazza Montanari".