Il cuore del beach tennis. A Cesena le finali nazionali

Da oggi via ai tornei che riguardano sia le categorie under che over. Gareggeranno oltre 400 atleti da tutta Italia. "Evento da radicare nel territorio".

Il cuore del beach tennis. A Cesena le finali nazionali
Il cuore del beach tennis. A Cesena le finali nazionali

Dalle nostre parti gli ingredienti ci sono tutti: le spiagge, il sole dell’estate e la voglia di divertirsi a qualunque età, abbinando allo sport i sani stili di vita.

Se la Romagna è la culla del beach tennis, Cesena in questi giorni ne è certamente la capitale, dal momento che da oggi e fino al 7 gennaio, la nostra città ospiterà oltre 400 atleti provenienti da tutta Italia e pronti a contendersi i titoli nazionali assoluti sia nelle categorie under, che in quelle over.

"Stiamo parlando di uno spaccato decisamente ampio - è l’analisi di Matteo Baldini, direttore tecnico e organizzatore della manifestazione, oltre che presidente del Centro Romagna Beach che ha la sua ’casa’ all’interno del Kick-Off di Villachiaviche, cuore pulsante dell’evento - Visto l’alto numero di partecipanti, nell’ottica di garantire il massimo dei servizi a tutti gli atleti, abbiamo stretto anche una collaborazione col Circolo Tennis Ronconi, che metterà a disposizione tre campi, da aggiungere ai sei fruibili al Kick Off. In effetti lo spirito è quello legato al fatto che l’unione fa la forza. Ragion per cui al progetto collabora anche Luca Capelli, da una vita nel mondo dell’organizzazione di eventi".

Le date sono inedite, in anticipo di una manciata di mesi rispetto ai tradizionali appuntamenti primaverili.

"L’intento - ha confermato Simona Bonadonna, delegato regionale - è quello di provare ad approfittare delle festività natalizie per rendere più semplice e coinvolgente la partecipazione, sia da parte degli atleti, a partire dalle ragazze e dai ragazzi che in questi giorni sono casa da scuola, per arrivare alle famiglie e agli accompagnatori".

Per partecipare al torneo che mette in palio i titoli nazionali era sufficiente iscriversi (ogni atleta può scegliere al massimo di entrare nel tabellone di tre delle tante categorie disponibili) e preparare il bagagli. "Quest’anno - continuano gli organizzatori - siamo arrivati un po’ in volata. Auspichiamo di radicare le date, in modo da far crescere progressivamente anche gli iscritti, che in ogni caso sono già davvero tanti".

Merito anche di una passione che nel territorio è sempre più radicata, a ogni età.

"La scintilla scatta sempre d’estate, in spiaggia, quando trovare un campo nel quale cimentarsi con la racchetta è decisamente semplice. C’è tutto per divertirsi, a partire dal clima e dall’ambiente. E da lì viene poi voglia di proseguire. Nel nostro territorio si contano tanti circoli e associazione di ottimo livello, che entrano nel vivo delle loro attività con l’abbassamento delle temperature. L’età? Arriviamo fino ai 70 anni - e oltre - e partiamo dai bambini, con l’intento di radicare l’entusiasmo verso questo sport già da prima dei dieci anni, durante gli anni delle scuole elementari".