La cena di classe, 52 anni dopo. Gli ex alunni di Sala si ritrovano

A Cesenatico ex compagni di scuola si ritrovano dopo 52 anni, emozioni e ricordi con la maestra e il maestro. Evento carico di nostalgia e spontaneità.

La cena di classe, 52 anni dopo. Gli ex alunni di Sala si ritrovano

A Cesenatico ex compagni di scuola si ritrovano dopo 52 anni, emozioni e ricordi con la maestra e il maestro. Evento carico di nostalgia e spontaneità.

A Cesenatico un gruppo di ex compagni di scuola si è ritrovato dopo 52 anni. Sono le bambine ed i bambini che nell’anno scolastico 1972-73 hanno frequentato la prima classe delle sezioni A e B della scuola elementare di Sala. Su una quarantina di ex alunni hanno partecipato in 34, quindi c’è stato un grande riscontro. Le classi di quelle donne e di quegli uomini nati nel 1966 (quindi oggi hanno 58 anni), si sono date appuntamento per una serata di nostalgia e ricordi, presso l’agriturismo Borgo Castellaccia, nelle campagne della frazione. Con il coinvolgimento di tutti, sono riaffiorati i più remoti ricordi con grande felicità e spensieratezza. Il merito è della perseveranza e tenacia di alcune persone che hanno consentito di organizzare l’incontro ed alla fine tutti hanno detto che "è bello rivedersi tutti insieme".

Gli ex alunni della 1^A e della 1^B di Sala, hanno incontrato la maestra Mara Maltoni e il maestro Giorgio Biondi,i quali hanno rinnovato l’affetto che li aveva contraddistinti tanti anni fa, dando vita a episodi e aneddoti carichi di quella naturalezza e spontaneità, di cui solo i bambini sono capaci. È stato un evento colmo di bellissimi ricordi, di quelle persone che all’inizio degli anni Settanta erano bambine e bambine ed oggi sono persone conosciute, come l’ingegnere Roberto Boschetti, già capogruppo in consiglio comunale della Margherita quando era sindaco Damiano Zoffoli e ha partecipato in varie commissioni comunali tra cui l’urbanistica; ma ci sono anche un professionista addetto alla torre di controllo in aeroporto, designer, tecnici, commercianti, ragionieri, artigiani, una infermiera e un’autista di mezzi pesanti.

Giacomo Mascellani