La Mare diserta la gara con la Juve Next Gen

L’annuncio della curva: "Non saremo partecipi di uno scempio volto a distruggere le tradizioni"

La Mare diserta la gara con la Juve Next Gen

L’annuncio della curva: "Non saremo partecipi di uno scempio volto a distruggere le tradizioni"

"Da sempre in prima linea nella lotta contro il calcio moderno, i gruppi ultras della Curva Mare comunicano che non presenzieranno all’interno del settore alla trasferta di Alessandria contro la Juventus Next Gen".

La notizia diramata ieri tramite i social della Mare segue la falsariga di quanto avvenuto in tempi non sospetti, vale a dire quelli della sfida contro la Vis Pesaro, ma con delle concrete differenze: anche in quella circostanza, per la partita del 17 marzo in trasferta, la Mare prese una posizione netta di fronte a una gara "inaccessibile", a caua di troppi pochi biglietti disponibili per gli ospiti. Gli ultras decisero di sostenere sì il Cesena, ma fuori dallo stadio. Questa volta però al centro della questione non ci sono gli ’spazi stretti’, bensì la poca ’tradizionalità’ di certe squadre di serie C.

"L’assurdità della presenza di queste squadre nei nostri campionati di terza divisione è davanti agli occhi di tutti" continua il messaggio della Mare, riferendosi appunto alla Juve Next Gen, sfidante del Cavalluccio questa domenica, ore 16.15 sul campo del Giuseppe Moccagatta.

"Noi non saremo partecipi di questo scempio – è l’ultimo monito della Mare – volto a distruggere le tradizioni storiche delle piccole realtà di provincia. Questo calcio non ci appartiene! No alle squadre b!".