La maxi bolletta ’gela’ il parroco

Stangata di 12.600 euro per il gas. Don Piergiorgio Farina: "Qualcuno ci aiuti o dovrò chiudere la chiesa"

La maxi bolletta ’gela’ il parroco

La maxi bolletta ’gela’ il parroco

di Ermanno Pasolini

A Savignano sul Rubicone una bolletta del gas di oltre 12.600 euro nel solo mese di dicembre ha gettato nell’emergenza la collegiata di Santa Lucia. La situazione viene spiegata dal parroco don Piergiorgio Farina.

Cosa sta succedendo?

"La nostra comunità di Santa Lucia, come tante altre in questo periodo, ha dovuto constatare e subire l’aumento esorbitante dei prezzi insieme alla diminuzione delle presenze in chiesa e la notevole riduzione delle risorse. L’emergenza economica coinvolge purtroppo tante famiglie ed aziende".

Però continuano i lavori di restauro delle cappelle della collegiata.

"Sì. Ciò nonostante, per la generosità di alcune persone, che hanno finalizzato le loro offerte a questo scopo, siamo riusciti a continuare i lavori di restauro della nostra chiesa. Vorremmo, se ci sarà chi aiuta a questo scopo, terminare almeno le ultime due cappelle con i relativi due quadri. Si tratta di una spesa complessiva di circa 50mila euro".

I soldi ci sono per il restauro? "Per ora abbiamo i soldi per terminare i lavori di restauro nella prima cappella dove sono già stati montati i ponteggi e iniziate le operazioni".

L’altra cappella?

"Si farà se arriveranno i finanziamenti necessari. Il conto di riferimento è intestato a "Chiesa Collegiata di Santa Lucia" presso la Banca Credit Agricole, agenzia di Savignano, IBAN: IT86Y0623068050000040566013".

Adesso è arrivata l’esorbitante bolletta del gas di dicembre...

"Purtroppo la gestione ordinaria della nostra comunità di Santa Lucia ha costi di gestione molto più alti rispetto alle entrate e se, fino al momento, con l’offerta di qualche benefattore, dando fondo alle riserve residue, e utilizzando per intero il fido aperto presso Romagna Banca, siamo riusciti ad andare avanti. Ora però la situazione si è fatta insostenibile. La prima bolletta dell’anno, che si riferisce al gas per il riscaldamento della chiesa, del dicembre scorso, nonostante abbiamo abbassato i gradi e i tempi di riscaldamento, è di 12.60321 euro".

Cosa farà ora?

"A questo punto, se nessuno ci verrà in soccorso, dovremo spegnare tutto. Il conto di riferimento è intestato a "Parrocchia Santa Lucia Vergine e Martire" presso Romagna Banca, agenzia di Savignano, IBAN: IT38M0885268050020010030686".

Chiuderà la chiesa?

"No. O almeno mi auguro, perchè la chiesa è la casa di tutti. Non tengo il riscaldamento acceso tutto il giorno. Celebro la messa la mattina alle 8 dal lunedì al venerdì; al sabato alle 8 e alle 19 e la domenica alle 8, alle 10.30 e alle 19. I parrocchiani mi incitano a resistere. Non vorrei dire loro di venire alla messa con plaid e coperte".