La ritrattista dei grandi personaggi romagnoli

L’artista sammaurese ha immortalato Fellini, Casadei, Pascoli e Pantani. La rappresentazione del volto di Raffaella Carrà è il manifesto ufficiale del comune di Bellaria

La ritrattista dei grandi personaggi romagnoli
La ritrattista dei grandi personaggi romagnoli

Elena Raimondi ritrattista dei grandi personaggi romagnoli. L’artista è residente a San Mauro Pascoli e ha sempre sentito vicino a lei i personaggi iconici del suo paese, a tal punto che già a 20 anni, timidamente , studiò e realizzò dipinti su Federico Fellini che vennero esposti nel 2001 alla Fiera D’Arte Contemporanea a Forlì. Raimondi con Fellini aveva percepito quanto la sua Romagna era variegata e ricca di arte e creatività. Il 13 marzo 2021, data della scomparsa del grande Raoul Casadei, Elena Raimondi sente il bisogno di rendere omaggio al musicista con un ritratto, realizzato con pennarelli neri, molto essenziale, che delineasse la sua vera espressione e allegria. Poi fece ritratti di Secondo Casadei, Giovanni Pascoli, Federico Fellini, Alfredo Panzini , Marco Pantani, Valentino Rossi , Roberto Mercandini e la tanto amata Raffaella Carrà, ora manifesto ufficiale nel comune di Bellaria Igea Marina, come ricordo e simbolo grafico, dell’inaugurazione del lungomare Raffaella Carrà. Nell’ estate 2023 due ritratti di Raoul Casadei, sono stati esposti nel locale caratteristico Romagnolo di Carolina Casadei , figlia di Raoul , La CasaDei Romagnoli a San Mauro Mare.

Elena Raimondi continua a far conoscere la sua Romagna con i ritratti dei romagnoli, esponendoli in varie location. Nove ritratti possono essere visibili nella vetrina dello studio della blogger Romina Rinaldi, in via Dante Alighieri n. 18 a Bellaria Igea Marina e in uno dei ristoranti storici di Savignano Mare, Oasi, della famiglia Mancini, in via Matrice Destra 26. Tra i clienti e visitatori del ristorante, Gianni De Capitani, che tuttora abita a Londra ed è originario di un paese vicino a Lecco, venne a visitare la riviera Romagnola e anche il ristorante , perché ci lavorò agli inizi anni ‘80, per ben 3 stagioni estive . Dice Elena Raimondi: "De Capitani entrando all’Oasi dopo tanti anni disse osservando i ritratti, ma soprattutto quello dedicato a Raffaella Carrà: ’"Ho avuto la sensazione che la grande Raffa Nazionale mi stesse aspettando e ho provato un grande brivido essendo da sempre un suo grande fan. Sono tornato in Romagna dopo quasi 40 ann l’alluvione’. Colpito dal ritratto della Carrà lo acquistò donando il ricavato al popolo colpito dall’alluvione. Un aiuto di gran cuore".

Ermanno Pasolini