"Regole sui dehor, la nuova giunta completi l’opera"

Fipe Confcommercio Cesena richiede una proroga per completare le nuove regole per i dehors e le pedane degli esercizi pubblici nei centri storici, permettendo di ultimare il documento entro il 2024 e renderlo attuativo dal 2025. La richiesta riguarda anche i comuni che si preparano per le elezioni amministrative di giugno.

"Regole sui dehor, la nuova giunta completi l’opera"
"Regole sui dehor, la nuova giunta completi l’opera"

Tesorizzare il tempo a disposizione per affinare l’abaco con le nuove regole per i dehors e le pedane degli esercizi pubblici nei centri storici del nostro comune e di quelli dell’Unione Valle Savio.

A richiederlo è Fipe Confcommercio Cesena, il sindacato che tutela bar, ristoranti e pubblici esercizi, visto che la proroga concessa dal Governo sino a fine 2024 permette di utilizzare l’intero anno per ultimare nel modo più efficace possibile la stesura del documento e renderlo attuativo, a meno di nuove proroghe, dal 1° gennaio 2025

"La nostra richiesta - mette in luce il presidente di Fipe Confcommercio cesenate Angelo Malossi - riguarda il comune di Cesena, quello di Bagno di Romagna e tuti gli altri che stanno lavorando alla ultimazione dell’abaco, un particolare i comuni che vanno verso le elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno per i quali non avrebbe senso un’accelerata con l’approvazione finale dell’abaco in questi mesi, ma ha più senso riprendere il lavoro di definizione dopo che sarà avvenuta l’elezione dei nuovi sindaci e consigli comunali". .