Risarcimenti, Figliuolo manda i rinforzi. Sportelli di assistenza per le pratiche

Da marzo uffici aperti tre giorni alla settimana anche a Cesena per aiuto e consulenza a tecnici e cittadini

Risarcimenti, Figliuolo manda i rinforzi. Sportelli di assistenza per le pratiche

Sopralluogo di Figliuolo nel Cesenate

Le numerose problematiche evidenziate la scorsa settimana negli incontri che si sono svolti a Bologna, Forlì e Ravenna fra la struttura commissariale, i tecnici dei comuni coinvolti nell’alluvione e i professionisti che sono alle prese con la valutazione dei danni causati dalle alluvioni e dalle frane e con la redazione delle perizie da allegare alle richieste di rimborso hanno convinto il commissario Francesco Paolo Figliuolo, a disporre l’attivazione di sportelli di assistenza per cittadini, tecnici degli enti locali e periti.

Gli sportelli – ha reso noto la struttura commissariale – entreranno in funzione dal mese di marzo nelle città di Cesena, Faenza, Forlì, Ravenna-Lugo e saranno operativi tre giorni alla settimana. La loro funzione sarà quella di fornire assistenza e consulenza per l’istruttoria di primo livello a favore dei responsabili unici del procedimento (RUP) dei comuni, nonché per la redazione delle perizie asseverate a favore dei tecnici abilitati, utili per la compilazione e l’inoltro delle domande di contributi da parte di famiglie e imprese tramite la piattaforma informatica ‘Sfinge Alluvione 2023’ della Regione Emilia-Romagna. Gli sportelli di assistenza saranno composti da personale della Struttura commissariale e tecnici di Invitalia, l’agenzia del Ministero dell’Economia e delle Finanze deputata alla fase istruttoria di secondo livello.

Queste misure sono state adottate dal generale Figliuolo in seguito alle risultanze emerse nel corso delle attività svolte a Ravenna, Forlì e Bologna la settimana scorsa. Si è trattato di confronti tecnici promossi dallo stesso commissario straordinario, nel corso dei quali il personale della struttura commissariale, unitamente ai rappresentanti della Regione, di Invitalia e della piattaforma Sfinge, hanno fornito ai tecnici degli enti locali e ai periti precise indicazioni su come gestire le istruttorie e impiantare le perizie, per agevolare e velocizzare la ricostruzione privata sul territorio emiliano romagnolo. La struttura commissariale ribadisce l’impegno di procedere, nel pieno rispetto della legalità e con tempi celeri, al ristoro di tutti i danni subiti da famiglie e attività produttive, tramite le risorse economiche che sono già nella disponibilità del commissario straordinario alla ricostruzione.Analoghi incontri verranno condotti, nelle settimane a venire, anche nei comuni alluvionati della Toscana e delle Marche.

Ulteriori notizie relative alle modalità di compilazione delle richieste di rimborso e delle perizie dovrebbero essere rese note nelle riunioni con i comitati degli alluvionati e franati che si svolgeranno oggi pomeriggio al Pala De André di Ravenna e domani al Palasport Villa Romiti di Forlì.

re.ce.