Tariffa puntuale, un premio a chi differenzia di più

E’ scattata la rivoluzione della raccolta dei rifiuti. Incontri nei quartieri per illustrare le novità . .

Tariffa puntuale, un premio a chi differenzia di più
Tariffa puntuale, un premio a chi differenzia di più

A Cesenatico con il nuovo anno è entrato in vigore il sistema di raccolta dei rifiuti con la Tariffa puntuale. Il nuovo sistema sostanzialmente ha l’obiettivo di premiare i cittadini che differenziano più rifiuti. La tariffa tiene conto del rifiuto indifferenziato conferito dalle famiglie e dalle attività economiche. Per il primo anno, appunto il 2024, il sistema è sperimentale. Il calcolo effettivo della quota aggiuntiva sarà introdotto nel 2025, quindi tra un anno. L’Amministrazione comunale e Hera hanno organizzato dal 10 al 18 gennaio quattro incontri pubblici per illustrare tutte le novità della Tcp, la Tariffa corrispettiva puntuale, che sostituisce la Tari. Per diffondere nel modo più capillare possibile le informazioni sul passaggio alla Tcp, i funzionari di Hera e l’Amministrazione comunale vanno nei quartieri. Mercoledì 10 gennaio, alle 20.30, il primo appuntamento è nella sala della parrocchia della chiesa Santa Maria Goretti nel quartiere Madonnina; giovedì 11 gennaio, sempre alle 20.30, l’incontro si terrà al Cineteatro Letizia in via Canale Bonificazione a Sala; lunedì 15 gennaio al Palazzo del turismo "Primo Grassi" in viale Roma e giovedì 18 gennaio nella Casa al Gelso in via Almerici a Bagnarola.

Durante questi incontri saranno illustrati i cambiamenti e i cittadini, così come i titolari di alberghi, bar, ristoranti, stabilimenti balneari, negozi, uffici, attività artigianali e agricole, potranno fare domande e ottenere i chiarimenti. Il passaggio sarà graduale, perchè quest’anno saranno conteggiati i conferimenti di rifiuto indifferenziato, ma senza costi aggiunti per le eventuali eccedenze, che verranno contabilizzatie solo a partire dal 2025. In concreto ai cittadini verrà chiesto di continuare a separare i propri rifiuti e di esporre, come ora, il contenitore grigio per il rifiuto indifferenziato, con il codice a barre personalizzato, così da consentire una sempre più accurata misurazione della produzione di rifiuti non separabili e di migliorare la qualità delle raccolte differenziate. Separando bene i rifiuti, infatti, resta poco da gettare nell’indifferenziato e questo permette una bolletta più leggera e il recupero di quantità sempre maggiori di organico, carta, plastica e vetro. Tutte le informazioni sulla Tcp sono in arrivo nelle buchette delle famiglie e delle attività economiche di Cesenatico. La nuova tariffa sarà fatturata direttamente da Hera e verrà calcolata anche in base alla superficie dell’immobile e al numero degli occupanti per le utenze domestiche, o in funzione della categoria di attività svolta per le utenze commerciali. Oggi a Cesenatico la raccolta differenziata supera il 62 per cento e l’obiettivo è incrementare questa percentuale.

Giacomo Mascellani