Salvezza Fermana Il club: "Ora crediamoci"

Lettera della società a due giorni dalla sfida chiave per la salvezza contro l’Olbia: "Siamo arrivati fino a qui, stringiamoci alla squadra"

Salvezza Fermana Il club: "Ora crediamoci"

Il tecnico dei Canarini Stefano Protti

Dopo Misuraca e l’appello congiunto del direttore sportivo Andreatini e del mister Stefano Protti, da casa Fermana arriva anche la lettera della società. A due giorni dalla sfida chiave per la salvezza contro l’Olbia, il club ha voluto lanciare un messaggio per questo rush conclusivo del campionato: "Siamo arrivati alla fase finale e decisiva di questa stagione non certo semplice per la Fermana. Ci attendono gare e appuntamenti importanti che daranno il verdetto sportivo di questa stagione. Come società siamo impegnati direttamente a fare il massimo per portare avanti nel migliore dei modi la storia della Fermana". Per tutta la stagione la proprietà è stata criticata da parte dei tifosi per l’assenza di una voce diretta, specialmente nei momenti di maggiore difficoltà, come lo scorso dicembre con le scadenze onorate in affanno. Nel momento più importante dell’anno la società ci ha messo la faccia: se troppo tardi o con i tempi giusti lo si vedrà. Intanto quell’affanno di dicembre non si è più ripresentato e si sta facendo di tutto per non affrontarlo di nuovo: "Tutte le scadenze finora affrontate sono state rispettate da questa società e stiamo lavorando sempre più anche per quella che ci attende nel mese di marzo. L’appello che vogliamo fare è quello di stringerci tutti intorno alla squadra, allo staff e a tutti quanti lavorano quotidianamente dando il meglio di sé stessi per i colori gialloblù. È il momento di fare ancor di più fronte comune per lottare tutti insieme e per ottenere a denti stretti quello che tutti noi sogniamo". Nella lettera, la proprietà ha voluto fare anche un ringraziamento diretto ai tifosi che non hanno mai lasciato sola la squadra nonostante tutto: "Ai tifosi che sono sempre al fianco della nostra squadra, in casa ma anche e soprattutto in trasferta, va il nostro grazie perché il loro amore supera ogni difficoltà. Loro ci saranno sempre, su quei gradoni a vivere intensamente l’amore per quella maglia che tutti noi amiamo". Onore a chi c’è stato e chi c’è, ma occhi verso il futuro e a i nuovi arrivati, soprattutto quelli che ci si augura entrino a far parte del progetto Fermana a livello finanziario: "L’invito è a tutta la città di Fermo, a tutto il territorio della Provincia di Fermo, alle istituzioni, al mondo imprenditoriale e agli organi di informazione. Facciamo tutti fronte comune per il bene, per il presente e per il futuro della Fermana. Da sabato tutti uniti per coltivare questo sogno, corriamo insieme la strada che ci deve portare a raggiungere un traguardo meraviglioso. Forza Fermana". Gli ultimi tre giorni sono stati ricchi di segnali positivi all’interno dell’ambiente gialloblù. Se servivano ulteriori conferme, oltre alle prestazioni in campo, circa lo spirito combattivo di questo club sono arrivate. Non resta che affrontare le ultime dieci partite di questa stagione e credere nel miracolo.

Filippo Rocchi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su