Regazzi: "Virtus Imola, buone trame. Ma siamo solo all'inizio" Di Paolantonio: "Andrea Costa, bene la difesa. Troppi errori"

Il derby di Supercoppa tra Andrea Costa e Virtus Imola è stato una partita molto seria, con un ottimo lavoro difensivo da parte di entrambe le squadre. Tuttavia, alla fine della partita, un gesto offensivo da parte del primo assistente della Virtus ha condannato la società.



Regazzi: "Virtus Imola, buone trame. Ma siamo solo all'inizio" Di Paolantonio: "Andrea Costa, bene la difesa. Troppi errori"

Regazzi: "Virtus Imola, buone trame. Ma siamo solo all'inizio" Di Paolantonio: "Andrea Costa, bene la difesa. Troppi errori"

È moderatamente soddisfatto, come si definisce lui stesso, Emanuele Di Paolantonio al termine del derby di Supercoppa che ha visto la sua Andrea Costa cedere il passo alla Virtus. Il primo derby imolese per lui, la prima uscita ufficiale in un clima dadenziato come ci sia ancora strada da percorrere per arrivare alla giusta amalgama di squadra ed evitare alcuni errori globali.

"Abbiamo fatto una partita molto seria con un ottimo lavoro difensivo –dice Di Paolantonio –, poi i particolari fanno la differenza. Se segniamo solo 65 punti è perché perdiamo 20 palloni in maniera banale ma alla terza partita di precampionato è normale e sappiamo di doverci lavorare. Poi ci sono stati 35 liberi tirati da loro contro solo 13 nostri e in una partita finita punto a punto è una differenza abissale, visto che i contatti sono stati uguali da una parte e dall’altra. Ma alla squadra ho anche detto che se invece di fare 513 riusciamo a segnarli tutti, si tratta di 8 punti in più che possono cambiare la partita, per cui qui è responsabilità nostra. Sono moderatamente soddisfatto perché siamo riusciti a competere contro una squadra molto bena attrezzata con giocatori che stanno assieme da anni. Il nostro percorso è ancora lungo, ci prendiamo questa prestazione positiva, recuperiamo e da oggi torniamo in palestra per migliorare". Andando oltre la parte tecnica, il coach teramano rivive anche quanto provato in questa sua prima stracittadina imolese: "Si è trattato del mio primo derby di Imola ed è stata una bella emozione giocare in un palazzo così caldo. Complimenti alla Virtus per l’organizzazione e un grazie ai nostri tifosi ai quali speriamo di regalare qualche gioia durante l’anno".

Strascico post derby. L’Andrea Costa, con un comunicato: "Condanna un fatto grave accaduto alla fine del derby. All’uscita delle squadre dal parquet, il primo assistente della formazione giallonera ha alzato il dito medio rivolgendosi, in modo offensivo, al nostro pubblico. Match corretto, in una bellissima cornice di pubblico. Condanniamo però, i gesti offensivi di figure che rappresentano in primis le società".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su