Una postazione per il rilevamento della velocità della polizia municipale
Una postazione per il rilevamento della velocità della polizia municipale

Carpi (Modena), 3 marzo 2019 - Una pioggia di multe per eccesso di velocità. Nel 2018 la Polizia Municipale delle Terre d’Argine ha stangato gli automobilisti arrivando quasi a raddoppiare le sanzioni attraverso l’utlizzo di strumenti mobili quali telelaser e autovelox (nel territorio non sono più funzionanti autovelox fissi): 725 multe a fronte delle 391 del 2017. E già il dato era in aumento rispetto alle 280 violazioni del 2016.

Lo scorso anno, si legge nel Rapporto sull’attività del Comando in tutto il territorio dell’Unione, sono stati eseguiti circa 2500 posti di controllo e controllati circa 20mila veicoli (compresi biciclette, scooter e camion) con una media di 55 veicoli al giorno. Il numero complessivo di violazioni è rimasto invariato - circa 13mila e 700 - ma nel dettaglio si è verificata una netta impennata delle multe per eccesso di velocità rilevate con strumenti. Sono invece decisamente calate le multe per utillizzo del telefono cellulare alla guida e mancato uso di lenti: 220 contro 392 del 2017. Gli automobilisti sono anche più attenti al trasporto corretto dei bambini, l’anno scorso le multe sono state 275 contro le 448 dell’anno precedente. Il passaggio con il semaforo rosso resta la violazione più sanzionata, probabilmente perchè sul territorio di Carpi è in funzione un fotored, posizionato da giugno dell’anno scorso all’incrocio tra la Tangenziale Losi e via Guastalla: 1230 multe nel 2018, in leggero aumento rispetto al 2017.

Sul fronte degli incidenti stradali arriva una buona notizia: sono stati 704, ben 139 in meno rispetto all’anno precedente ed è il numero più basso dal 2017 ad oggi. In netto calo il numero dei ciclisti coinvolti negli incidenti stradali, 77 contro 129, e a questo proposito, durante le rilevazioni di un incidente avvenuto nei giorni scorsi, gli agenti dell’Infortunistica hanno scoperto uno straniero clandestino. L’incidente è avvenuto venerdì mattina all’incrocio tra la Tangenziale e via Morbidina e ha coinvolto un 32enne nigeriano in bicicletta e un automobilista. Lo straniero ha riportato ferite lievi e dai controlli sono emersi a suo carico diversi precedenti penali e un provvedimento di espulsione. È stato portato in carcere.