Il Corpo unico di Polizia Locale del Frignano ieri ha festeggiato il patrono San Sebastiano con la santa messa alla parrocchiale e il consueto incontro durante il quale il comandante Stefano Ante ha illustrato l’attività svolta dal Corpo nell’annata appena conclusa. Presenti sindaci, il presidente del Consiglio comunale di Pavullo, responsabili dei corpi militari e delle forze di polizia, rappresentanti delle Polizie locali e provinciali, delle associazioni d’arma e del volontariato coi labari e le bandiere. Un bilancio che certifica l’importanza della forte presenza nel territorio del Corpo della Polizia locale e buoni risultati dell’attività di controllo e di...

Il Corpo unico di Polizia Locale del Frignano ieri ha festeggiato il patrono San Sebastiano con la santa messa alla parrocchiale e il consueto incontro durante il quale il comandante Stefano Ante ha illustrato l’attività svolta dal Corpo nell’annata appena conclusa. Presenti sindaci, il presidente del Consiglio comunale di Pavullo, responsabili dei corpi militari e delle forze di polizia, rappresentanti delle Polizie locali e provinciali, delle associazioni d’arma e del volontariato coi labari e le bandiere. Un bilancio che certifica l’importanza della forte presenza nel territorio del Corpo della Polizia locale e buoni risultati dell’attività di controllo e di contrasto sul territorio svolti delle forze dell’ordine, come ha ricordato il presidente dell’Unione Comuni del Frignano, Giovanni Battista Pasini, riportando dati forniti a un recente Comitato dell’ordine pubblico e sicurezza.

Pasini ha anticipato che come Unione intendono aumentare e migliorare il controllo anche attraverso la video sorveglianza e utilizzando al meglio gli strumenti telematici. Il ruolo della Polizia locale «è molto importante – ha detto il sindaco Luciano Biolchini –, è quel famoso filtro che sta tra i cittadini e l’Amministrazione. Vi ringrazio tantissimo per quello che fate».

La Polizia locale del Frignano è composta da 25 operatori a tempo indeterminato e 5 a tempo determinato, da 3 ufficiali, dal comandante Stefano Ante, e da un amministrativo. Entro qualche mese, tramite bando pubblico, saranno assunti altri due agenti in sostituzione di un pensionamento e di una dimissione. Fra i dati più significativi dell’attività svolta dalla Polizia Locale, spiccano gli oltre 10 mila interventi registrati dalla centrale operativa. In leggerissimo calo risultano le contravvenzioni scese a 3.655 dalle 3.718 del 2018, con un forte incremento di quelle con decurtazione di punti nella patente passate dalle 600 del 2018 alle 1.058 del 2019. Anche le sanzioni per sosta in spazi per invalidi, mercati, ztl, bus sono schizzate da 171 a 339 e quelle per la mancata revisione dei veicoli da 81 a 262. Nel 2019 il Corpo del Frignano ha rilevato 215 incidenti stradali, 70 dei quali con feriti: «Nel territorio di Pavullo – ha spiegato il comandante Ante –, le maggiori criticità si riscontrano a Sant’Antonio (via Giardini Nord), in via Marchiani e in via Giardini Sud, territori di Querciagrossa, Pianta croce e Gaianello. Sono aumentati i controlli di polizia commerciale che hanno dato una forte spallata all’abusivismo. Il comandante Ante ha comunicato che, con risorse dell’Unione dei Comuni, è stato finanziato il progetto Frignano Sicuro 2, che prevede l’installazione di un sistema di telecamere per la lettura delle targhe collegato al sistema già attivo nel Comune di Pavullo. Per quest’anno, il progetto prevede di installare tre telecamere: una a Fanano, una a Pievepelago e una a Riolunato, «in luoghi condivisi con i colleghi dell’arma dei Carabinieri».

Ha aggiunto che con la Prefettura e la Questura sta lavorando per inserire le telecamere nel Snctt e aumentare le informazioni in possesso delle forze di polizia per aggredire i pendolari della criminalità. Al termine della cerimonia sono stati consegnati attestati di promozione al grado di assistente scelto a Samanta Florini, di assistente a Giuliano Morindi, a Antonio Merlino e a Maurizio Guardiani.

Walter Bellisi