Bianco "Voglio arrivare ai playoff"

Il mister gialloblù fissa l’obiettivo con chiarezza: "Ci sono ancora alti e bassi, ma la strada è quella giusta"

Bianco "Voglio arrivare ai playoff"

Bianco "Voglio arrivare ai playoff"

Se c’era bisogno di chiarezza Paolo Bianco l’ha fatta: "Dico la verità: io voglio andare con tutto me stesso ai playoff, è il mio obiettivo dall’inizio della stagione". Con questa affermazione il tecnico del Modena ha chiuso la conferenza stampa pre Pisa, iniziata con una considerazione sulla mancata vittoria nella partita contro lo Spezia: "Il Modena ha fatto la partita giusta contro una squadra che dopo il mercato invernale sta facendo benissimo e che contro di noi, anche in parità numerica, non ha mai provato a giocare. Può sembrare un paradosso ma l’uomo in più non ci ha favorito perché lo Spezia si è arroccato in difesa rinunciando a giocarsi la partita. Abbiamo tirato 31 volte in porta ma non siamo riusciti a segnare. I risultati dipendono da tanti fattori, come la bravura del loro portiere e la non bravura nostra nell’inquadrare la porta. Un pizzico di fortuna in questo tipo di gare è fondamentale, ci metterei la firma a veder giocare la mia squadra in questo modo fino alla fine del campionato". Perché Tremolada e Bozhanaj non trovano spazio?

"Ultimamente vedo meglio altri giocatori. In passato loro hanno avuto molto più spazio rispetto a qualche compagno, adesso è il contrario. Quando qualcuno ha un calo di rendimento e chi lo sostituisce fa bene è giusto che continui a giocare lui. Poi non sono giocatori che saltano l’uomo in velocità, contro lo Spezia ho preferito inserire Manconi che lo sa fare".

Il Pisa era fra i favoriti ma adesso è in difficoltà. Come lo vede?

"Il Pisa è uscito sconfitto nelle ultime due partite ma giocava contro la prima e la seconda in classifica. Ha perso per un gol subito oltre il 90° in entrambe le gare. Ha giocatori di qualità, con le caratteristiche giuste per il calcio che vuole l’allenatore. Sicuramente ha meno punti di quelli che meritava. Sarà una partita complicata ma il Modena in queste gare a volte si esalta".

Pisa-Modena sarà anche Bonfanti contro Gliozzi…

"Stanno andando bene entrambi, io guardo Gliozzi, che è un mio giocatore, e un po’ meno Bonfanti".

Un parere su Santoro e Di Stefano, due degli ultimi arrivati. "Santoro è un giocatore moderno perché riesce a ricoprire più ruoli e ha grande intelligenza calcistica. Di Stefano contro lo Spezia ha fatto quello che gli avevamo chiesto, ha incontrato qualche difficoltà ma mi è piaciuto nell’atteggiamento".

Solo due vittorie nelle ultime 14 partite: c’è il rischio di uscire dalla zona playoff?

"Nelle ultime partite abbiamo vinto pochissimo ma abbiamo cambiato tanti giocatori rispetto alla scorsa stagione, ci sono ancora alti e bassi però sono convinto che siamo sulla strada giusta. La squadra contro la Sampdoria e il Venezia ha dimostrato di avere carattere, però non ha ancora il cinismo giusto per vincere le partite sporche". A centrocampo c’è grande abbondanza, come gestirla?

"Facendoli giocare un po’ tutti, perché è importante anche chi subentra, come Magnino contro lo Spezia".