Le pagelle. Seculin salva il risultato, Palumbo inesauribile. Che Ponsi

Questa recensione di Alessandro Bedoni esamina le prestazioni dei giocatori della Reggiana durante la partita contro il Modena. Seculin, Ponsi, Zaro, Pergreffi, Cotali, Magnino, Palumbo, Duca, Tremolada, Falcinelli, Manconi e Bozhanaj hanno tutti ottenuto voti positivi.

Seculin salva il risultato, Palumbo inesauribile. Che Ponsi
Seculin salva il risultato, Palumbo inesauribile. Che Ponsi

SECULIN 7 Praticamente inoperoso nel primo tempo, a inizio ripresa subisce il gol di Antiste ma senza colpe particolari. Mette la sua firma sulla vittoria quando è pronto e reattivo salvando il risultato su Sampirisi.

PONSI 7 Gran bel momento per lui, che ripete la bella prova di Parma dimostrando di meritare la casacca da titolare. Sui titoli di coda ha la palla del 3 a 1 ma mentre sta per calciare a porta vuota viene steso da Pieragnolo che becca pure il rosso.

ZARO 6,5 Gara di buona sostanza, con qualche sbavatura veniale. Limita rispetto al solito le avventure offensive.

PERGREFFI 6,5 Soprattutto nella prima frazione gioca con grande concretezza, non disdegnando anche rinvii magari non elegantissimi ma efficaci. Nella ripresa innesca un contropiede che poteva diventare pericoloso ma viene abbattuto da Melegoni.

COTALI 6 Non arriva in tempo su Antiste quando la punta granata segna la rete del provvisorio pari. Un neo non leggerissimo in una gara fin lì di grande attenzione.

MAGNINO 6,5 Nella prima frazione, complice forse anche una gran botta sul volto in un contrasto aereo con un avversario, perde qualche pallone di troppo. Molto meglio dopo l’intervallo, con il solito gran lavoro a centrocampo e una grande occasione: un suo tiro è respinto sulla linea da Mercandalli.

PALUMBO 7,5 Inesauribile. Per contare i palloni che gioca ci vuole un pallottoliere di quelli grandi. Interdizione super, un tiro nel primo tempo che va fuori di poco a Bardi battuto, corsa e cuore da vendere. Bravo.

DUCA 7 Lo diciamo da settimane, è un giocatore che sta dimostrandosi sempre più funzionale al gioco di Bianco. Anche quando, come in questa gara, la quantità è forse leggermente superiore alla qualità. Comunque tanta roba.

TREMOLADA 6 Innesca Falcinelli nell’azione che porta alla rete Manconi, e non disdegna anche qualche buona copertura difensiva. Nella ripresa, quando la gara si fa più sporca, fatica a trovare le giocate. (19’ st Bozhanaj 7,5 Come a Catanzaro, diventa l’hombre del partido. Appena entrato dimostra di avere le idee chiare su ogni pallone giocato, e fa esplodere la Montagnani quando segna il gol derby con un destro fantastico da venti metri che fulmina Bardi).

FALCINELLI 7 L’assist per Manconi è squisito, e quando prova a fare da solo trova Bardi a sbarrargli la strada. Fino al novantesimo lotta con grinta e qualità facendo sempre salire la squadra nei momenti in cui la Reggiana prova a conquistare metri di campo.

MANCONI 7 Mancava la sua prima rete al Braglia e puntualmente arriva nella gara più sentita dalla gente, che tra l’altro non deve nemmeno aspettare troppo perchè insacca dopo 50 secondi di gioco il pallone che gli scodella Falcinelli. Potrebbe raddoppiare a fine primo tempo, ma Bardi è felino sulla sua conclusione di collo destro. (48’ st Oukhadda sv).

Alessandro Bedoni