Alberghiero, divise donate a 6 ragazzi. E presto arriva la medicina culinaria

Collaborazione tra Lions e il S. Marta. Il preside: "Inviteremo i dottori per parlare di cibo e tumori"

Alberghiero, divise donate a 6 ragazzi. E presto arriva la medicina culinaria
Alberghiero, divise donate a 6 ragazzi. E presto arriva la medicina culinaria

Divise nuove per sei studenti all’Istituto Alberghiero Santa Marta di Pesaro. Un’idea nata da Lions Club Pesaro Host, Lions Club Della Rovere e Leo Club per mettere al centro gli studenti attraverso una donazione alla scuola per l’acquisto di alcune nuove divise adattabili per tutti i tre indirizzi del biennio. "La collaborazione è iniziata quest’estate quando abbiamo deciso di svolgere la cena di Natale dei nostri Club insieme, proprio qui all’Istituto Alberghiero.- spiega Andrea Luminati, Presidente Lions Club Pesaro Host -Durante la cena abbiamo deciso di raccogliere, attraverso una lotteria di beneficenza, una somma di denaro per riuscire a regalare alla scuola delle divise da consegnare, in comodato d’uso, ai ragazzi che hanno più difficoltà economiche".

Un gesto di generosità verso una scuola che nell’ultimo anno ha accolto tante novità ed iniziative migliorato enormemente la struttura interagendo molto spesso con la città. "L’Istituto Alberghiero è una realtà molto attrezzata e significativa per Pesaro, la cucina fa parte della sfera culturale di un territorio, per questo siamo molto contenti di aver contribuito a questo tipo di donazione che coincide proprio con l’anno di Pesaro Capitale italiana della Cultura 2024", spiega Gabriele Belfatto, presidente Lions Club Della Rovere.

Una collaborazione appena nata quella tra l’Istituto e i Lions Club pesaresi, ci saranno altre idee e progetti in arrivo? "Questa donazione è l’inizio di una collaborazione che vorremmo portare avanti nel tempo con diverse attività, infatti già stiamo lavorando per realizzare la prossima iniziativa chiamata: ’progetto Martina’- afferma Roberto Franca, Preside dell’Istituto Alberghiero Santa Marta- Un’attività in cui i ragazzi assisteranno a delle lezioni sostenute da medici che parleranno di tumori, questo progetto, che ancora deve partire, si inserirà bene nel nostro istituto proprio perché vorremmo introdurre una nuova linea, quella della medicina culinaria".

Ilenia Baldantoni