Carnevale, ci siamo: "Ma nei capannoni piove dentro"

La presidente Giammarioli: "Sono anni che invoco interventi: c’erano sempre cose più importanti". .

Carnevale, ci siamo: "Ma nei capannoni piove dentro"
Carnevale, ci siamo: "Ma nei capannoni piove dentro"

Partito il countdown per il Carnevale 2024 che quest’anno avrà come tema "In viaggio col Vulón: Fuori dalle righe…e dagli spazi!". Da mesi i carristi sono al lavoro per preparare i giganti di cartapesta anche se "i capannoni, dopo vent’anni dalla loro costruzione – fa notare la presidente della Carnevalesca Maria Flora Giammarioli – avrebbero bisogno di essere ristrutturati al più presto. Serviva un progetto, ma evidentemente c’erano cose più interessanti da fare". Il problema principale è creato dalle infiltrazioni del tetto: "Sono due anni che lo faccio presente, tra l’altro se piove si rovinano i carri". Alle infiltrazioni del tetto, recentemente si sono aggiunti i danni alle porte dei capannoni provocati dal forte vento dei primi giorni di dicembre. Lo squarcio che si era creato è stato chiuso con dei pannelli provvisori.

Le sfilate dei carri si svolgeranno nelle domeniche del 28 gennaio e del 4 e 11 febbraio. Testimonial sarà Beatrice Venezi, uno dei direttori d’orchestra più giovani del mondo. A lei sarà dedicato il Pupo realizzato da Paolo Furlani, dal titolo "Chiamatemi Direttore". Il primo appuntamento con il Carnevale è per sabato 17 gennaio con la "Cena grassa" che si terrà a Villa Piccinetti: i fondi raccolti saranno devoluti alla mensa di San Parteniano.

an. mar.