Ciclopedonale del Foglia: "Che fine ha fatto?"

Il consigliere regionale Andrea Biancani interroga la giunta sulla pista ciclabile lungo il Foglia, denunciando ritardi nella realizzazione del tratto Pesaro-Borgo Santa Maria-Vallefoglia. Nonostante i fondi disponibili, i lavori non sono ancora iniziati. La Regione sembra mancare di volontà nel prendere decisioni tempestive.

Ciclopedonale del Foglia: "Che fine ha fatto?"
Ciclopedonale del Foglia: "Che fine ha fatto?"

Il consigliere regionale Andrea Biancani interroga insieme alla consigliera Vitri la giunta sulla pista ciclabile lungo il Foglia: "Sono trascorsi oltre tre anni dall’arrivo del nuovo governo regionale e ancora per il primo tratto Pesaro-Borgo Santa Maria-Vallefoglia il progetto definitivo non è pronto e non si conosce la data di inizio lavori". Dice Biancani: "Ci sono sufficienti fondi per il tratto Pesaro-Vallefoglia, le procedure di gara possono partire?" Nell’interrogazione, Biancani ricostruisce l’iter della realizzazione, che "prevede una prima parte di tracciato, di una lunghezza complessiva di circa 26 chilometri, suddivisa in due lotti funzionali (da Pesaro a Vallefoglia e da Vallefoglia a Borgo Massano di Montecalvo). Per la sua costruzione era stato assegnato nel 2017 un finanziamento statale di 5,5 milioni di euro". "Se sul tratto Vallefoglia-Borgo Massano i lavori sono stati, finalmente, avviati alla fine del 2023, sebbene con due anni di ritardo, - lamenta il consigliere del Pd - per il tratto Pesaro-Borgo Santa Maria-Vallefoglia, con inizio nella zona del Galoppatoio per intenderci, siamo ancora in alto mare. Da oltre due anni si assiste ad uno scambio di comunicazioni tra Comune di Pesaro e Regione senza arrivare ad una sintesi. Tutto ciò sembra nascondere una scarsa volontà della Giunta regionale di prendere decisioni in tempi ragionevoli, per terminare un’opera finanziata e pianificata nella scorsa legislatura. La Regione avrebbe dovuto bandire la gara entro il 31 dicembre del 2022, con avvio del cantiere entro il primo semestre del 2023. Nulla è stato fatto".