Con “Caj-carbonara“ il sapore apre al sorriso

Torna la manifestazione dedicata al popolarissimo piatto nazionale. Dal 1° al 7 aprile la sfida per la migliore realizzazione nei locali della città.

Con “Caj-carbonara“ il sapore apre al sorriso

Un momento “catartico“ quando la carbonara arriva a tavola; inevitabile il sorristo e poi il sapore

Torna la gustosa rassegna che allieterà tanti buongustai nella prima settimana del mese di aprile. Giornate dedicate alla carbonara che è da considerarsi una sorta di patrimonio italiano, tra i piatti considerati tradizionali della nostra cucina. Ebbene anche quest’anno a Cagli sarà riproposta la tipica rassegna denominata “Caj-rbonara“, le sette giornate della carbonara che ha già riscontrato nella scorsa edizione un successo di presenze con alcune giornate e che quest’anno si amplieranno dal 1° al 7 aprile, tutte dedicate alla ormai famosa prelibatezza. Un evento che vede la partecipazione dei tanti ristoratori del territorio del comune di Cagli comprendendo appunto anche la Giornata Mondiale della Carbonara che ricorre il 6 aprile da quando nel 2017 su proposta di Union food è stata istituita la giornata dedicata al famoso piatto. Si tratta di un evento social con il quale in tutto il mondo si vuole celebrare la famosa ricetta. Ed anche a Cagli il Centro “don Sturzo“ e “Cosa vorresti per Cagli“ hanno voluto dare vita a questa rassegna culinaria già dallo scorso anno e nella quale verrà riproposta la famosa ricetta ormai diventata una tipica specialità del territorio. Nel cagliese la carbonara è stata un particolare piatto locale fin dai secoli passati quando la polenta era la base della alimentazione di tanti ed in particolare dei carbonai che avevano in questo modo in mezzo al bosco un pasto facile da preparare.

Mentre i boscaioli erano intenti al taglio della legna o ad allestire le carbonare, un loro collega iniziava nelle prime ore del mattino a riscaldare acqua in un capiente caldaio appeso ad un treppiede in legno con sotto il fuoco e nella pausa pranzo permetteva di mangiare un piatto caldo di polenta alla carbonara alquanto sostanzioso e gustoso a base di pancetta, un po’ di salsiccia e pecorino. Queste antiche usanze non sono state archiviate ed ormai da diversi anni la “carbonara“ è diventato un piatto tipico nei menù della ristorazione attirando tanti buongustai anche da fuori Regione. Nella settimana di “Cajcarbonara“ verrà riproposta in vari modi, con il piatto più tradizionale a base di spaghetti, con i paccheri, oppure ravioli ed anche una recente novità come la pizza alla carbonara. Per dirla tutta nel dialetto cagliese dove ha preso spunto il titolo della rassegna…a “Caj“ la carbonara è di casa. Non resta che augurare buon appetito a tutti coloro che frequenteranno dal 1 al 7 aprile i ristoranti della città.

Mario Carnali