Distrugge la volante e morde un poliziotto, ma torna subito in libertà

il giovane accusa anche i poliziotti di averlo picchiato, ma le telecamere smentiscono

Poliziotti (foto di repertorio)

Poliziotti (foto di repertorio)

Pesaro, 7 agosto 2023 – Una furia cieca contro poliziotti che tenta di ribaltare a suo favore, ma le telecamere lo smentiscono. È accaduto l’altro ieri a Pesaro quando, su un treno, un africano viene trovato senza biglietto e fatto scendere a Pesaro.

Qui esplode la sua rabbia, aggredendo prima in stazione, poi nell’auto e fino alla Questura gli agenti che lo traevano in arresto. L’extracomunitario prima morde un agente, poi spacca l’abitacolo di una ‘pantera’ e, dopo aver fatto tutto ciò, accusa i poliziotti di averlo picchiato e insultato con frasi razziste.

Peccato che le accuse vengano smentite dalle immagini delle varie telecamere. Il protagonista dell’accaduto è stato arrestato alla stazione del treno per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento. Ieri, dopo la convalida dell’arresto, l’imputato ha patteggiato la pena (sospesa) a 6 mesi. Il giovane è così tornato in libertà.