E a Torrette riapre l’hotel Playa. Segnali di vita dopo l’ecatombe

La struttura sarà completamente modernizzata, diventerà un 4 stelle

E a Torrette riapre l’hotel Playa. Segnali di vita dopo l’ecatombe
E a Torrette riapre l’hotel Playa. Segnali di vita dopo l’ecatombe

Anche al traino di Pesaro Capitale della Cultura 2024, anche Fano si sta muovendo nel settore della ricettività turistica. Niente di speciale rispetto alla ecatombe di hotel registrata in questi ultimi decenni, ma qualche piccolo segno positivo dovrebbe presto trasformarsi in realtà.

Il fatto più eclatante che si registra in questi giorni sarà la riapertura del famoso Hotel Playa a Torrette di Fano, dalla particolare struttura ottagonale, che verrà completamente restaurato e modernizzato.

L’hotel alla fine dei lavori dovrebbe diventare un "quattro stelle" rispetto alle tre che aveva in precedenza e il fatto di trovarsi direttamente sulla bellissima spiaggia di sabbia di Torrette costituisce sicuramente un potente catalizzatore per chi ama il turismo balneare e il soggiorno de luxe. L’apertura tra l’altro potrebbe avvenire prima della prossima stagione estiva.

L’Hotel Playa, oltre che per la sua forma, negli anni d’oro del boom economico era famoso anche per avere una frequentatissima discoteca.

Per quanto riguarda invece la città di Fano le nuove tendenze dell’ospitalità potrebbero vedere pratica attuazione.

Si parla infatti di costituire il così detto "albergo diffuso", formula questa che come noto e come avviene anche in altre città farebbe alloggiare i turisti in diversi palazzi del centro storico, dove già ci sono residenze di charme, vedi ad esempio Palazzo Rotati, bellissima dimora d’epoca.

Certo è che la strage di hotel a cui si è assistito da un po’ di tempo a questa parte dovrebbe essere arrivata al punto finale con il nuovo Piano Regolatore Generale.

L’elenco degli hotel chiusi a Fano è, come noto, decisamente lungo: Grand Hotel Elisabet, hotel Europa, hotel Grace, hotel Roma, hotel Orfeo, per non parlare del "buco" dell’ex hotel Vittoria il cui parcheggio temporaneo è diventato quanto di più stabile e allo stesso tempo orribile al Lido. Ebbene alcuni di essi potrebbero trovare motivo per "risorgere" almeno in parte nel quadro di una modifica della loro destinazione originale.

Resta comunque il fatto che senza infrastrutture importanti, come ad esempio può essere un nuovo palasport e lo stesso stadio, le attuali strutture ricettive vivono soprattutto di turismo estivo e di commerciale.

s.c.