Gina Polidori e il libro “La tenacia delle farfalle”

Presentata in Provincia l’opera della scrittrice di Rio Salso (Tavullia)

Gina Polidori, autrice del libro "La tenacia delle farfalle"

Gina Polidori, autrice del libro "La tenacia delle farfalle"

Pesaro, 9 agosto 2023 – “Siamo tutti dei bruchi destinati a diventare splendide farfalle. Bisogna solo aver coraggio di fare quel salto nel vuoto”. Gina Polidori ne è certa, e lo ha scritto anche nel suo libro “La tenacia delle farfalle”, presentato in sala Pierangeli del Consiglio provinciale di Pesaro e Urbino. L’opera entra a far parte del progetto “Libri FuoriTeca”, rassegna itinerante curata dalla Biblioteca del Consiglio regionale con lo scopo di promuovere e valorizzare autori ed editori marchigiani.

"Ho messo in questo libro tutto il mio vissuto – ha raccontato l’autrice – perché sono convinta che non racconti solo la mia storia, ma anche quella di chi come me ha provato delusione, inganno, paura. Io sono riuscita a superare queste ferite grazie all’ascolto e all’aiuto delle mie maestre di vita. Non siamo ciò che gli altri vogliono per noi, ma molto di più. E per scoprirlo dobbiamo ripartire dai noi stessi".

Gina Polidori, 56 anni, vive a Rio Salso (Tavullia), dove fino a poco tempo fa lavorava anche come segretaria d’azienda. Compiuti i 50 anni decise di fare una scelta drastica, lasciano la stabilità per dedicarsi alla propria crescita personale. Iniziò a seguire le sue vocazioni e i suoi talenti, come quello per la pittura, chiaroveggenza, chiaro udienza e, appunto, la scrittura di racconti e poesie introspettive. "Ho lavorato su me stessa facendo il salto dopo anni di confusione e frustrazione. La cosa di dipingere farfalle è nata istintivamente nel periodo del lockdown, ma non sono rimasta sorpresa nello scoprire che in alcune culture questo animale è legato all’evoluzione della propria anima. Compresi che era questo il motivo per il quale avevo iniziato a dipingere: era un modo per connettermi con la mia vera essenza. Ad oggi ho realizzato circa 160 quadretti, pezzi unici che portano un messaggio angelico scritto da me sul retro. Ho iniziato il viaggio che era destinato che facessi".

Il libro contenente la storia della crescita personale di Gina, arricchita di poesie e suoi dipinti, è stato introdotto da Paola Sturba del Consiglio regionale, affiancata da Michela Scriboni, segreteria del presidente dell’assemblea legislativa Dino Latini, dal consigliere Giacomo Rossi e dal vicesindaco del comune di Tavullia Laura Macchini. Gina ha poi concluso con un incoraggiamento per i lettori: "L’invito che faccio è quello di alimentare quella scintilla nel cuore, avere la tenacia di perseguire la propria strada. Solo così si potrà sbocciare in una stupenda e coloratissima farfalla".