Il profumo della cultura. Ecco la cosmesi "capitale"

L’azienda "Saponaria" ha messo in rete altre realtà e realizzato nuovi prodotti. Valorizzati olio di Cartoceto, ginestra, uva di Pergola e Guado del Montefeltro. .

Il profumo della cultura. Ecco la cosmesi "capitale"
Il profumo della cultura. Ecco la cosmesi "capitale"

La bellezza della ginestra, l’uva rossa di Pergola, l’olio extravergine di Cartoceto e il Guado blu del Montefeltro: ingredienti puri e naturali che, l’azienda "La Saponaria" ha deciso di utilizzare e rendere protagonisti della nuova linea di prodotti da vera "Capitale". Un viaggio tra la "natura della cultura", come recita il dossier di Pesaro 2024, attraverso quattro semplici prodotti che raccontano la storia e l’identità di tutta la nostra Provincia. "La nuova collezione Pesaro 2024 è composta da 4 cosmetici certificati biologici di cui un bagno doccia, uno shampoo, una crema corpo ed una saponetta. – spiega Lucia Genangeli, fondatrice ‘La Saponaria’–. L’ingrediente principe del bagno doccia è la ginestra che racconta la bellezza delle nostre colline. In collaborazione con l’azienda ‘Terracruda’ abbiamo ideato lo shampoo con protagonista principale l’uva rossa, quindi una crema corpo a base di olio extravergine d’oliva in collaborazione con l’azienda agricola Alessandri, infine, semi di lino, lavanda ma soprattutto Guado blu per la tradizionale saponetta di colore blu come omaggio al Montefeltro", conclude.

Ma come nasce l’idea di proporre una linea ad hoc per l’anno da Capitale? "La Saponaria è nata nel 2007 e da sempre la sua missione è creare prodotti che siano buoni per chi li usa, buoni per l’ambiente e buoni per chi li fa e produce. Appena abbiamo scoperto che Pesaro sarebbe diventata città della cultura ci siamo subito chiesti come potevamo contribuire a questo straordinario anno e per questo siamo qui a presentare la nuova collezione – afferma Luigi Panaroni, fondatore –. Nel 2022 l’azienda si è trasformata in una ‘società benefit’ per far sì che i nostri valori diventassero una specie di ‘obbligo societario’ ed oltre ad avere un profitto, all’interno dello statuto abbiamo definito tre obiettivi sociali che sono il rispetto dell’ambiente, il rispetto del lavoro e vorremmo essere una linea guida per tutte le aziende che vogliano intraprendere la strada del cambiamento".

"In questi prodotti si rispecchia davvero ‘la natura della cultura’ grazie al lavoro di ricerca e riscoperta di alcuni elementi tipici locali – sottolinea il sindaco Matteo Ricci –. La Saponaria è un grande esempio del fatto che il riconoscimento di ‘Capitale della Cultura’ può entrare ed interagire dando un valore in più non solo alla città ma anche alle aziende e ai brand del territorio spero che questo stimoli sempre più realtà ad interagire". L’inaugurazione ed il lancio dei prodotti sarà venerdì 2 febbraio dalle 17;30 alle 19;30 con un ‘Sapo tour’ attraverso una visita dei laboratori, un brindisi con i vini di Terracruda e olio di Cartoceto Dop di Alessandri. L’evento è aperto a tutti e i primi 30 ad acquistare il kit avranno in omaggio la bag di Pesaro 2024. Il kit sarà acquistabile allo spaccio aziendale La Saponaria in via dei Trasporti 3, ai Musei Civici e Casa Rossini, nell’e-commerce www.lasaponaria.it, e nei punti vendita che hanno aderito all’iniziativa.

Ilenia Baldantoni