Nardi finisce ko a Canberra contro il 1108 del mondo

Luca Nardi ha iniziato la nuova stagione tennistica con un tonfo, sconfitto 6-4 6-1 dal wild card australiano Pavle Marinkov. Problemi di salute e un nuovo staff hanno influenzato l'esordio, ma Nardi rimane in Australia per partecipare alle qualificazioni dell'Open.

Nardi finisce ko a Canberra contro il 1108 del mondo
Nardi finisce ko a Canberra contro il 1108 del mondo

E’ cominciata piuttosto negativamente la nuova stagione tennistica di Luca Nardi (foto). Nessuno certo poteva immaginarsi un esordio agli antipodi segnato da un grande tonfo. Probabilmente eravamo stati tutti suggestionati dal suo bel finale del 2023, quasi convinti che il tennista pesarese sarebbe approdato molto preso all’ingresso in top 100. Invece il primo turno del Challenger 125 di Canberra (peraltro sull’amato fondo in cemento) ha riservato un duro risveglio con lo stop per mano del carneade australiano Pavle Marinkov, wild card del torneo, che a sorpresa ha battuto l’azzurro con un secco 6-4 6-1. Alla base probabilmente problemi di salute (soprattutto un fastidioso virus intestinale e i residui di una distorsione alla caviglia) per Nardi sul finire di dicembre. La secca sconfitta è stata ancor più dolorosa perché il buon Marinkov, un 17enne numero 1108 del mondo, nel turno successivo è stato sconfitto da Matteo Gigante con un rapidissimo 6-1 6-0. Nardi rimarrà agli antipodi per partecipare alle qualificazioni dell’Opene di Australia. Ma soprattutto credidamo che si debba dare tempo al talento pesarese per metabolizzare il lavoro appena iniziato con il nuovo staff della ‘Galimberti Tennis Academy’ di Cattolica. Con il quale ha cominciato a lavorare da poco più di un mese.