"Non solo sport: ogni tanto, divano e schifezze"

L’originale e divertente dibattito al Consiglio comunale dei bambini e delle bambine insieme alle maschere

"Non solo sport: ogni tanto, divano e schifezze"
"Non solo sport: ogni tanto, divano e schifezze"

Un divertentissimo Consiglio Comunale si è svolto ieri a Fano, come da tradizione, nell’ultimo lunedì del Carnevale. Tra risate, applausi e battute di spirito, in compagnia del sindaco Rabachèn e del presidente El Vulon, il piccolo Consiglio dei Bambini e delle Bambine di Fano ha approvato anche una mozione che si rivelerà presto vera. La piccola Marta, infatti, assessore (con l’h) ai Grassi Saturi, dopo aver proposto di rompere le righe in tema di salute: "Basta sport, siamo stanchi di essere scarrozzati a destra e sinistra, vogliamo stare sul divano a mangiare schifezze" ha comunicato che "la nostra proposta avanzata al Comune di Fano di installare ai Passeggi dei pezzi di carri di Carnevale che non si usano più, per rendere il parco più allegro e colorato e per ricordare alla città e ai turisti che siamo la città del Carnevale, è piaciuta molto. Infatti sono stati scelti e messi già da parte i tre pappagalli del carro Freedom di Matteo Angherà". Messa al voto la proposta di installare i pappagalli, è stata votata all’unanimità, non sapendo che l’amministrazione Seri ha già realmente acquistato dall’Ente Carnevalesca quei pezzi. E quindi si farà davvero. Bocciata invece a suon di fischi la proposta dell’assesora Cagnera (in palese conflitto di interesse essendo moglie del sindaco Rabachèn) di spostare l’Arco d’Augusto lungo la nazionale a Fosso Sejore, trasformandola in un casellino dove far pagare il pedaggio a chi vi transita, verso Fano e verso Pesaro. Grandi applausi invece per il sindaco Rabachen che ha proposto di allargare la provincia di Pesaro e Urbino anche alla città di Fano, creando la provincia di Puf.