Pesaresi a Sanremo. C’è anche la pizza Rossini

Rof e Capitale della cultura hanno offerto un “concerto dal balcone“. Fuori dall’Ariston distribuiti tranci della specialità cittadina. Ma c’è molto altro.

Pesaresi a Sanremo. C’è anche la pizza Rossini
Pesaresi a Sanremo. C’è anche la pizza Rossini

di Solidea Vitali Rosati

Destinazione Sanremo. Di Matteo Nobili e FediFontana, i quali hanno trascorso gran parte dell’esperienza sanremese a bordo della nave da crociera Costa, impazzano le paparazzate fatte con Ghali, Daddy Hype e Leo Gassman. Fuori dall’Ariston Mattia Morganti di Welcome to Pesre ha preso i vip che passavano in passerella – un prato verde – per la gola: ha offerto una pizza Rossini (dello ZestLab) con maionese (del C’era una volta) a Nello Taver mentre Clara, della serie Tv Mare Fuori, ha ringraziato, rimandando la degustazione: "Ammazza ragazzi, così di prima mattina – ha detto l’attrice –. Un saluto alla città di Pesaro". Per far conoscere la pesaresità, Morganti ha deciso, con il videomaker Vito Mancini, di farsi trovare, ovunque conti, con un trancio di Rossini da mordere. "A Sanremo lavora Lorenzo Sorbini, anche lui pesarese – dice Morganti –: è il regista dell’ultimo videoclip di Ghali, Casa Mia". Elisa Venturi, in arte Elisa Cuore Cucina & Chiacchiere con Pelatone, si sono divertiti molto, invitati alla serata glam di Rolling Stone Italia, al Porto Vecchio di Sanremo. "La cosa carina? – dice la food blogger –: ci siamo taggati con Giuliano Sangiorgi, il cantante dei Negramaro che è diventato un mio follower, anche lui alla festa. Incredibile, poi è l’atmosfera che si respira: ho visto persone girare vestite da Unicorno o da Tutankhamon alle tre del pomeriggio. Veramente divertente". Dietro le quinte, si sono presi cura di star e vip Stella Scarpa, personal beauty trainer e l’hair stylist Lorenzo Bernardini, il quale batte Amadeus 8 a 5 per numero di edizioni di Sanremo a cui ha collaborato. Non ultimo, a Sanremo sono approdati anche il Rof e Pesaro Capitale che con la doppia performance “Concerti dal Balcone“ del baritono Mancini e il pianista Yakimov hanno ammaliato il pubblico poco distante dall’Ariston.