"Quel gol a freddo ha pesato. Ora dobbiamo recuperare energie"

Il Fossombrone cade 2-0 contro L’Aquila, terza in classifica. Il tecnico Fucili ammette la superiorità avversaria ma esorta la squadra a non arrendersi, concentrati sulle prossime sfide e sul recupero dei giocatori.

"Quel gol a freddo ha pesato. Ora dobbiamo recuperare energie"

"Quel gol a freddo ha pesato.

Il Fossombrone cade con coraggio per 2-0 sul campo de L’Aquila terzo in classifica. Non basta una buona prestazione ai ragazzi di mister Fucili per strappare punti pesanti in una trasferta proibitiva.

Queste le parole del tecnico del Fossombrone nel post partita: "Abbiamo affrontato una squadra più forte di noi, che è all’inseguimento del Campobasso capolista. Questo non vuol dire che partivamo battuti, ci abbiamo provato fino alla fine". Poi Fucili aggiunge: "Loro sono partiti molto forte ed la rete in apertura ha condizionato il resto della gara. Nel secondo tempo abbiamo preso le misure, ci è mancato solo il gol per riaprire la sfida. Abbiamo sbagliato un gol a due metri dalla porta, se non segni poi diventa tutto più complicato in queste sfide". Fucili analizza con lucidità la fase cruciale della sfida: "Nel nostro momento migliore è poi arrivata l’invenzione di Banegas. L’Aquila ha meritato, noi ora dobbiamo recuperare energie e pensare ad in prossimi impegni che ci attendono".

La chiusura di Fucili è infatti dedicata al finale di stagione che aspetta il suo Fossombrone: "Il calendario certamente non aiuta ma le dovremo affrontare tutte. Guai ad arrendersi o abbassare la guardia. I numeri dicono che abbiamo fatto una vittoria ed un pareggio nelle ultime sette gare, ma fino al 5 maggio dovremo restare concentrati. Siamo in difficoltà ma questo non vuol dire nulla, sappiamo che il nostro campionato è questo. L’obiettivo è recuperare quanti più giocatori possibili e giocarsi al meglio le nostre chance da qui alla fine".