Sbanda in motorino e va contro auto. Un 52enne soccorso in eliambulanza

La Polizia locale chiede accertamenti sanitari sul centauro, la Skoda ha cercato di evitare l’incidente

Sbanda in motorino e va contro auto. Un 52enne soccorso in eliambulanza

Sbanda in motorino e va contro auto. Un 52enne soccorso in eliambulanza

Sono le undici e venti di ieri mattina. Via Montefeltro, la strada che precede di poco il centro abitato di Borgo Santa Maria è segnata da alcune curve. In prossimità di una di queste stanno viaggiando due mezzi, provenienti da direzioni opposte. Un 52enne del posto, è in sella al suo motorino, un Kimko, dall’altra parte invece sta arrivando un’automobile al cui interno viaggia una famiglia proveniente dalla Repubblica ceca. Il papà di 52 anni, la moglie di 40 e la figlioletta di 4. Proprio poco prima di entrare nella zona più abitata di Borgo Santa Maria, all’altezza del civico 11, avviene lo scontro. Il motorino del 52enne pesarese avrebbe preso a sbandare finendo contro l’automobile dove viaggiava la famiglia che probabilmente si trovava nelle nostre zone in vacanza, e che con la loro Skoda stava provenendo da Mondaino e in direzione Borgo.

L’urto è violento, l’autista dell’auto ha poi spiegato ai presenti di avere provato a frenare e a evitare l’impatto, ma senza successo. Ad avere la peggio è la persona che viaggiava sul ciclomotore, sbalzato di sella e caduto sull’asfalto: ha riportato ferite gravi in varie parti del corpo. Si chiamano subito i soccorsi. In pochi minuti un’ambulanza del 118 è sul posto e dopo una prima verifica delle condizioni dell’uomo, si chiama l’eliambulanza che atterra poco dopo e che lo trasporta in condizioni molto serie all’ospedale Torrette di Ancona. Pare che il 52 enne avesse avuto un incidente da solo poco prima. La Polizia ha chiesto all’ospedale Torrette accertamenti. Illesa invece la famiglia di Praga: sia il papà che la moglie e la figlioletta non hanno riportato ferite, ma solo un grande spavento per un incidente che hanno raccontato poi di avere cercato di evitare senza riuscirci. Sul posto per i rilievi la Polizia locale che ha avuto il suo a fare per ripristinare la circolazione. La strada infatti è stata chiusa e in prossimità dell’ora di punta, quella del rientro dal lavoro nelle aziende della zona, si è formata una lunga coda. Il traffico è rimasto paralizzato fino all’ora di pranzo, defluendo poi nelle direzioni indicate dalla Polizia che è riuscita comunque a risolvere in tempo ragionevole il problema. Sono in corso indagini per capire la dinamica dell’incidente.

Davide Eusebi