Sconosciuto si avvicina e si propone: "Ti va di fare sesso?" Poi l’insegue

La denuncia di un 27enne di passaggio a Fano. "Mi ha fatto una profferta esplicita, al mio netto rifiuto ha cominciato a pedinarmi". La vittima lo filma col cellulare e va dai carabinieri. Intercettato il molestatore.

Sconosciuto si avvicina e si propone: "Ti va di fare sesso?" Poi l’insegue
Sconosciuto si avvicina e si propone: "Ti va di fare sesso?" Poi l’insegue

di Tiziana Petrelli

"Stai lontano da me, non mi toccare" continuava a ripetere ieri mattina un turista 27enne, facendo lo slalom tra le auto in transito in via Cavallotti, per sfuggire a un uomo che poco prima lo aveva inseguito e molestato sessualmente. Dopo aver sporto denuncia ai carabinieri, mostrando le immagini di quel molestatore che aveva ripreso con il cellulare, è ripartito per la sua città. "Dopo una cosa del genere non mi andava di rimanere - ha confidato al telefono il 27enne -. Siamo arrivati davvero alla frutta, se queste cose succedono in pieno giorno, di un giorno feriale, in pieno centro". Di contro però c’è stata la risposta immediata dei Carabinieri della Stazione di Fano che mentre lui era ancora in caserma a sporgere denuncia, hanno rintracciato e fermato l’uomo del video. "In caserma mi hanno fatto fare anche il riconoscimento e l’ho riconosciuto". Ora quell’uomo dovrà rispondere del reato di "molestia o disturbo alla persona" davanti al giudice, mentre il turista si augura di dimenticare al più presto quanto accaduto, pur tenendoci a raccontare la sua disavventura perché "io ho avuto la prontezza di riflessi di reagire così, ma se al posto mio ci fosse stata una ragazzina non lo so come poteva andare a finire".

Era venuto a Fano ad accompagnare la fidanzata a fare un concorso pubblico, il 27enne. "Dopo aver lasciato la mia fidanzata in via Ceccarini dove si svolgeva l’esame, mi sono diretto verso il lungomare per fare una passeggiata - racconta -. Erano da poco passate le 11 quando all’altezza di via Giovanni Bovio mi sono accorto che un uomo mi stava seguendo. Ho continuato a camminare fino alla rotatoria di via Cavallotti dove mi sono fermato con la speranza che lui invece proseguisse il cammino. Invece mi è venuto vicino e ha cominciato a chiedermi se mi piacevano gli uomini o le donne, se lo trovavo bello e altre cose del genere fino a proporsi sessualmente in maniera esplicita. Mentre mi chiedeva di far sesso con lui ha allungato la mano e mi ha toccato all’altezza dell’inguine. A quel punto l’ho spinto forte lontano da me, provando ad allontanarmi, ma questo continuava a starmi addosso".

Tampinato dal molestatore, il 27enne ha chiamato il 112 e mentre attendeva l’arrivo delle forze dell’ordine ha cominciato a riprendere tutto con il cellulare. Un video della durata di quasi 5 minuti. "Mi sono buttato in mezzo alla strada per tenerlo lontano - conclude il 27enne -, ho bloccato il traffico e ho fermato persino un’ambulanza per farmi aiutare. In quel momento mi ha visto un ragazzo che si è fermato con la sua auto, mi ha chiesto se avessi bisogno di aiuto e mi ha fatto salire, portandomi in caserma. Vorrei ringraziarlo perché non sapevo proprio più che fare e quei 5 minuti d’attesa, mi sono sembrati un’eternità".