Ultimo giorno per “Primus pictor in orbe“

Ultimi giorni per visitare la mostra a Fano dedicata alla Pala di Durante del Perugino, restaurata a Firenze e curata da Anna Maria Ambrosini Massari ed Emanuela Daffra. La mostra presenta la Madonna col Bambino e altre opere, con l'intervento del giovane Raffaello.

Ultimo giorno per “Primus pictor in orbe“

La Pala del Perugino.

Ultimi giorni per visitare la mostra “Primus pictor in orbe“ dedicata alla Pala di Durante del Perugino, allestita al Palazzo Malatestiano fino a domenica e curata da Anna Maria Ambrosini Massari ed Emanuela Daffra. L’esposizione presenta, dopo un restauro di due anni svolto a Firenze, presso l’Opificio delle Pietre Dure, la pala raffigurante la Madonna col Bambino sotto una loggia, circondata da vari santi, accanto alla lunetta, con il Cristo in pietà fra la Vergine e san Giovanni, Nicodemo e Giuseppe d’Arimatea e infine la predella con le storie della Vergine: nascita, presentazione al tempio, matrimonio, annunciazione e assunzione. In quest’ultima gli studiosi hanno ravvisato l’intervento del giovane Raffaello, in quel periodo alla bottega del maestro umbro.

La mostra è corredata di pannelli che spiegano il restauro, le indagini, i dettagli, le tecniche. Al termine dell’esposizione, la Pala di Durante tornerà nella chiesa fanese in cui è collocata da secoli.