Una struttura in vetro e ’corten’ per gli scavi di Porta Maggiore

L’appalto degli interventi, annunciato entro la fine dello scorso anno, è slittato di alcuni mesi. Il progetto deve essere ancora approvato dalla giunta e poi si potrà procedere. "Pronti per aprile" .

Una struttura in vetro e ’corten’ per gli scavi di Porta Maggiore

Il box di compensato di Porta Maggiore. In futuro ci sarà una struttura in vetro e corten per accedere agli scavi. Barbara Brunori: «Non si tratta di un intervento complicato

Una struttura in vetro e corten per accedere agli scavi di Porta Maggiore. L’appalto dei lavori, annunciato entro la fine dello scorso anno, è slittato di alcuni mesi. Perché sparisca il box in compensato che campeggia da oltre 4 anni sotto Porta Maggiore si dovrà aspettare almeno fino a febbraio. Il progetto deve essere ancora approvato dalla giunta e poi si potrà procedere con l’appalto.

Il ritardo sembra sia dovuto al troppo lavoro dei Lavori pubblici. Assicura l’assessore Barbara Brunori: "Non si tratta di un intervento complicato sarà pronto per aprile". La struttura renderà visibile l’accesso agli scavi sottostanti: una serie di cunicoli militari che collegavano Porta Maggiore con l’esterno della città, dotati di spazi per gli alloggiamenti dell’artiglieria. Facevano parte del sistema difensivo della città rinascimentale e hanno fornito informazioni importanti, alcune inedite, sulla Fano medievale e primo rinascimentale. In particolare sono state rinvenute due stanze (bombardiere) di cui si ignorava l’esistenza. L’intervento è funzionale, all’accessibilità dei vani sottostanti, garantisce visibilità e protezione agli scavi e riduce l’impatto della nuova struttura in una delle aree storiche più belle di Fano. E’ stata, infatti, progettata una pannellatura di vetri che, mediante un’appropriata struttura in acciaio corten, si eleva dalla pavimentazione in modo da renderla quasi sospesa, e quindi più leggera nel suo impatto visivo. Questa struttura in vetro sarà inclinata, in modo da garantire una migliore lettura e una maggiore protezione degli scavi dalle intemperie. Oltre ad un QR Code per conoscere le informazioni storiche del manufatto, sulla superficie in vetro verrà anche impressa una citazione dal libro ‘Memorie di Adriano’ della scrittrice Marguerite Yourcenar, che ne sottolinea l’importanza ed il valore storico. Nella pannellatura in acciaio corten sarà inserita la porta di accesso agli scavi.

an. mar.