Valcesano, a mezzo servizio i presìdi di guardia medica

Sarà così anche nel prossimo mese a Pergola, Mondolfo e Mondavio. .

Valcesano, a mezzo servizio i presìdi di guardia medica
Valcesano, a mezzo servizio i presìdi di guardia medica

Niente ‘miracolo’ dell’anno nuovo. Continueranno a funzionare a mezzo servizio anche a gennaio i tre presidi di guardia medica della Valcesano, ubicati a Pergola, Mondolfo e Mondavio, con percentuali di copertura dei turni che oscilleranno dal 41,5 al 70,7%. Lo si evince dai prospetti sul servizio comunicati agli enti locali dall’Ast. Nello specifico, la guardia medica di Mondolfo, che ha la propria sede nell’ex ospedale ‘Bartolini’ e che è utilizzata abitualmente anche dai cittadini di San Costanzo (per un totale di oltre 18mila persone) avrà coperti 18 turni su 41, pari al 43,9%. Un dato in flessione rispetto a questo mese di dicembre, che ha fatto registrare la presenza del medico 22 volte su 45 (49,8%). Dati migliori per il servizio di continuità assistenziale di Mondavio, erogato nella sede del distretto sanitario di via Roma, che a gennaio garantirà 29 turni sui 41 totali, raggiungendo il 70,7%, a fronte del 60% del mese che sta per terminare.

A beneficio del suo bacino di utenza, composto oltre che dai mondaviesi anche dai residenti di Terre Roveresche, Monte Porzio e Fratte Rosa (per un totale di circa 12.500 unità), va evidenziato che il presidio avrà coperti tutti i turni notturni (che vanno dalle 20 alle 8 del mattino successivo) a eccezione di quelli del 6, del 7 e del 28; ai quali si aggiungeranno i turni diurni del 14 e del 20. A Pergola il medico sarà presente 17 volte su 41, vale a dire il 41,5% delle volte. Con esattezza, si tratta dei turni diurni del 5, 6, 20 e 27 e di quelli notturni del 3, 5, 6, 10, 11, 12, 17, 18, 20, 24, 28, 29 e 31. Nelle altre occasioni ci sarà, comunque, il Ppi dell’ospedale.

s.fr.