Torna Pesaro Challenge Lo sport pensato per tutti

Presentata la terza edizione dell’evento tra Palla di Pomodoro e viale Trieste. Allestiti campi da tennis e squash, gimkane per bici e arrampicata su parete. .

Torna Pesaro Challenge  Lo sport pensato per tutti
Torna Pesaro Challenge Lo sport pensato per tutti

Dal primo al tre settembre scatta la terza edizione di Pesaro Challenge ideata e organizzata da Francesco Troiani, Rachele Pacifico e dall’associazione Escudo Volley. La Palla di Pomodoro e viale Trieste diventeranno teatro di sport, cultura, sociale, ambiente ed enogastronomia. Ma l’evento coinvolge tutto il territorio. La novità di quest’anno è anche la nascita del primo Vallefoglia Challenge che si terrà il 9 settembre al PalaDionigi di Montecchio. Saranno giorni dove si potrà vedere e praticare sport in libertà e gratuitamente. Le attività coinvolte sono numerose. Dall’Urban Plogging, al trekking sul San Bartolo alla gara di nuoto a Baia Flaminia. Nel ricco programma è stata inserita anche la sfilata e giochi per cani e i loro proprietari. Inoltre saranno allestiti campi da tennis e squash, gimcane per bici e arrampicata su parete. Si potrà provare il baseball a cinque, il calcio, il volley e il basket. Un progetto a cui hanno aderito club, associazioni e istituzioni per una festa dello stare insieme in salute, divertendosi. Tra le particolarità anche una pista di atletica di 90 metri tra il moletto e via Nazzario Sauro, dove si confronteranno i campioni del territorio. Ospiti speciali i fratelli Pagliarini, Alice e Andrea, velocisti di caratura nazionale. "La pista è di Gianmarco Tamberi – racconta Mattia Rossi dell’Pesaro Athletic Field –, chissà se verrà a trovarci il neo campione del mondo di salto in alto". La manifestazione è aperta dalle 10 alle 24 di tutti i tre giorni. Non solo sport, ma anche street food, yoga, seminari organizzati dall’Università di Urbino, incontri itineranti come quelli di Daniele Grassetti che racconterà il suo giro a piedi per l’Europa per raccogliere fondi per la cooperativa Alpha che si occupa di salute mentale. Non mancheranno le arti marziali con il kung fu e il triangolare di calcio benefico al campo dell’ex polveriera. Un occhio anche all’ambiente con la seconda edizione di Urban Plogging. Passeggiando o correndo si potrà raccogliere la plastica e mettersi in gioco per un mondo più pulito. Anche i bambini potranno essere protagonisti con Kids Energy, sfide di ogni tipo, coordinate da animatori. Quest’anno è stata avviata anche una collaborazione con l’Esercito che avrà uno stand espositivo. Tra le curiosità la passeggiata a sei zampe con gli amici pelosi e anche una lezione sulla ricerca del tartufo. Coinvolto anche Sport Village con attività di fitness a corpo libero e con piccoli attrezzi. Sport e benessere con il centro riabilitativo Santo Stefano con cui si potranno provare percorsi riabilitativi e approcciarsi a proposte terapeutiche. Pesaro Challenge ha coinvolto anche le scuole in particolare l’Istituto Cecchi per le visite e i giochi d’acqua di Villa Caprile e la Biblioteca Luis Braille di Piazza Europa per la sensibilizzazione alla lettura. Tutte le sere ci saranno spettacoli ed esibizioni come quella di sabato 2 settembre con danza sportiva. La manifestazione si realizza grazie ai Comuni di Pesaro, di Vallefoglia, al sostegno della Regione e a un team di sponsor.

Beatrice Terenzi