Alla conquista degli Usa

Fotografa reggiana Daniela Dall'aglio esposta con successo al Maryland Hall for the Creative Arts di Annapolis. La sua passione per la fotografia e la sua visione del mondo conquistano anche oltreoceano.

Alla conquista degli Usa

Alla conquista degli Usa

Fotografi reggiani nel mondo crescono. Con successo. Una foto di Daniela Dall’aglio è in esposizione al Maryland Hall for the Creative Arts di Annapolis, capitale dello Stato americano del Maryland. "Sono veramente felice, non me l’aspettavo" - racconta la fotografa povigliese. Tra cuore e passione, tecnica e curiosità per tutto ciò che la circonda, dopo aver pubblicato due volumi ( “I volti dell’anima” con Matteo Colla e “Il paese- Vezzano sul Crostoloin piazza) è riuscita a far conoscere la propria passione anche oltreoceano. Gli americani hanno scelto un suo scatto ben preciso, emblema dell’atmosfera fluviale che permea la nostra Pianura Padana: l’immagine di un pioppo, nella golena del nostro fiume Po, avvolto nella nebbia. "L’avevo visto così, come se fosse un abbraccio amichevole e di pace rivolto a tutto ciò che gli stava intorno", continua Dall’aglio che si è avvicinata al mondo della fotografia, grazie al compianto papà Graziano (giornalista, collaboratore del Carlino, ndr), uomo dalle passioni multiformi. L’ex baby - valletta alle “Canzonissime povigliesi” targate Anni Settanta affiancava il padre nel presentare i più importanti protagonisti della tv di allora, da Corrado a Mike Bongiorno , fin da ragazzina ha sempre nutrito il bisogno di utilizzare la sua immaginazione e la sua curiosità per trasferire i suoi stati d’animo nella fotografia. Motivazione, studio e dedizione, le hanno permesso - attraverso le sue foto- di crescere e di condividere con gli altri la sua personale visione del mondo. Ha spesso focalizzato la sua attenzione di osservatrice, su soggetti fotografici della quotidianità , legati prevalentemente alla sua terra: la natura, le piazze, i volti della gente, le fasi di preparazione del Parmigiano-Reggiano, soffermandosi spesso sui dettagli più inconsueti. Et voilà, anche oltreoceano si sono accorti di lei. Nello spazio Open show Gallery, di Annapolis, una grande città americana nota per l’Accademia Navale, troneggia la sua foto che parla della nostra Emilia. "Sono stata già alcune volte negli Stati Uniti, dove vive anche una mia carissima amica. Oggi c’è sicuramente una ragione in più per ritornarci al più presto".