Bini e la ’battuta’ sulle elezioni:: "Terzo mandato? Potrei ripensarci"

Dalla riunione di domani della coalizione dovrebbe spuntare il nome di Ferrari. Ma ci sarebbe chi frena.

Bini e la ’battuta’ sulle elezioni:: "Terzo mandato? Potrei ripensarci"
Bini e la ’battuta’ sulle elezioni:: "Terzo mandato? Potrei ripensarci"

"Sono alla fine del mio lavoro di sindaco… o forse no? Potrei pensare a un terzo mandato". Voce dal sen fuggita? Fine strategia per mettere pressione a chi di dovere e decidere sul suo successore? O vera e sincera intenzione? Ride Enrico Bini subito dopo aver ‘sganciato la bomba’, martedì sera durante uno dei suoi – applauditi – interventi nel dibattito organizzato da Coalizione Civica al Binario 49 in via Turri su "Legalità e Sicurezza a Reggio".

"No, lo scoop non te lo do", risponde, sempre in battuta, incalzato dalla nostra collega Benedetta Salsi sul tema della ricandidatura. Ora, fuori dal botta e risposta leggero e scherzoso, c’è che ormai, anche per quanto riguarda la coalizione di centrosinistra castelnovese, è giunto il momento del ‘redde rationem’, ossia quello di definire il candidato che sfiderà il dottor Ermanno Briglia – appartenente a una lista civica supportata dal centrodestra – alla carica di sindaco del capoluogo di distretto dell’Appennino reggiano. Da quanto trapela, domani (venerdì), si dovrebbe tenere una riunione tra i maggiorenti della coalizione, che ruota attorno al Partito Democratico e che vede – al momento solo per Castelnovo Monti – anche la presenza del Movimento 5Stelle, per provare ad arrivare a una sintesi sul nome del candidato. Da più parti, e da varie settimane, quello che viene considerato il nome più autorevole e credibile per la coalizione Dem è quello di Emanuele Ferrari, vicesindaco della giunta Bini, nonché assessore alla cultura. Su di lui pareva essersi creata un’ampia e convinta convergenza da parte del, così detto, ‘campo largo’ del centrosinistra, ma dagli ultimi rumors che emergono in zona Castelnovo Monti, qualcuno parrebbe frenare sul suo nome. In tal caso, quelle due parole – ‘terzo mandato’ – pronunciate da Bini martedì sera, sarebbero ben più di una semplice battuta, ma una possibile realtà. In piena coerenza con quanto ha sostenuto più volte in precedenza: "Penso che Emanuele Ferrari possa essere il garante nel dare continuità alle progettualità in atto a Castelnovo – ha sottolineato il primo cittadino in svariate occasioni –. Se così non fosse potrei pensare a un terzo mandato".

ni. bo.