Carabinieri a Scandiano: il tenente Scatoletti è il nuovo comandante

Il tenente Valerio Scatoletti è il nuovo comandante della tenenza dei carabinieri di Scandiano, trasferito dal comando generale dell'Arma di Roma. Il tenente Francesco Mattei, trasferito a Rho, ha ricevuto ringraziamenti per l'impegno profuso.



Carabinieri a Scandiano: il tenente Scatoletti è il nuovo comandante
Carabinieri a Scandiano: il tenente Scatoletti è il nuovo comandante

Il tenente Valerio Scatoletti è il nuovo comandante della tenenza dei carabinieri di Scandiano. Scatoletti si è insediato ieri. Proviene dalla Campania dove ha ricoperto l’incarico di comandante della tenenza di Melito di Napoli. E’ stato trasferito nel comune di Scandiano per sostituire il comandante tenente Francesco Mattei, a sua volta trasferito come comandante al nucleo operativo e radiomobile di Rho, in provincia di Milano.

Un trasferimento disposto dal comando generale dell’Arma dei carabinieri di Roma che ha assicurato alla tenenza scandianese una continuità di comando con l’assegnazione di un altro ufficiale in un comune che richiede un presidio idoneo alle criticità del vasto territorio. L’assegnazione dell’ufficiale è stata fortemente voluta dal comandante provinciale di Reggio, colonnello Andrea Milani, per dare continuità al commando da parte di un ufficiale che vanta un importante bagaglio professionale di natura investigativa.

Scatoletti, 41enne originario di Roma e figlio di artigiani, è laureato in giurisprudenza. Si è arruolato nell’Arma dei carabinieri nel 2008. Durante l’attività svolta ha ottenuto apprezzamenti ed espressioni elogiative dai superiori gerarchici per i risultati ottenuti.

Il tenente Mattei, arrivato a Scandiano nel 2021, nel corso della sua attività a Scandiano ha coordinato importanti operazioni fra cui l’arresto di numerosi spacciatori e di un estorsore in flagranza di reato. Il comandante provinciale Milani ha ringraziato Mattei per la proficua e competente "collaborazione professionale garantita ad ogni livello, per l’incondizionato impegno profuso nell’espletamento del proprio servizio e per il senso di umanità dimostrato nel corso di questo biennio, augurandogli un grande in bocca al lupo per il nuovo incarico".

mat.b.