Castelnovo Sotto, denunciati per il furto di energia elettrica

Due uomini accusati della manomissione del contatore della luce

Indagini dei carabinieri

Indagini dei carabinieri

Castelnovo Sotto (Reggio Emilia), 2 marzo 2024 - Dall’aprile dello scorso anno fino ai giorni nostri, con la manomissione del contatore dell’abitazione si sono allacciati alla rete elettrica pubblica, rubando energia per una somma che appare piuttosto ingente, ancora in corso di quantificazione. Con l’accusa di furto aggravato, i carabinieri della caserma di Castelnovo Sotto hanno denunciato due uomini di 29 e 52 anni, residente nella Bassa. Secondo quanto ricostruito, i due uomini avrebbero rubato energia elettrica per una decina di mesi. E’ stato un tecnico Enel ad accorgersi dell’anomalo funzionamento del contatore, che risultava attivo pur se disattivato dall’aprile del 2023. L’interruttore era abbassato, ma c’era un collegamento abusivo che permetteva di ricevere energia in casa, risultata anche ai carabinieri effettivamente fornita di luce. Sono scattati ulteriori accertamenti che hanno confermato i sospetti. L’erogazione elettrica è stata nuovamente interrotta e i due uomini denunciati alla magistratura.