"È stato fatto il contrario del previsto"

L'architetto Maria Cristina Costa condivide le preoccupazioni sulla crisi del centro storico di Reggio Emilia e invita a guardare avanti per trovare soluzioni comuni ai problemi che affliggono molte città italiane.

Seguo sul Carlino il dibattito sulla crisi del centro storico della nostra Città e, come autrice del suo ultimo piano d’insieme, ho seguito le successive varianti parziali e le linee applicative. Ho dovuto mio malgrado prendere atto che per molti nodi significativi è stato fatto il contrario di quanto era stato allora approvato in consiglio comunale. Tuttavia condivido l’invito del presidente Landi sulla necessità di guardare avanti e dare ciascuno il proprio contributo. Ci provo: occorre innanzi tutto richiamare l’attenzione sul fatto che molti dei problemi che affliggono il Centro di Reggio sono, in diversi modi e misure, comuni a molte città italiane.

(*) architetto