Eroina e cocaina nella tasca della giacca e nell’auto: arrestato 43enne

Un quarantatreenne di origini tunisine, senza fissa dimora, è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: eroina, cocaina, materiale per confezionamento e bilancino di precisione. Trovati anche 2.000 euro ritenuti provento dello spaccio.

Eroina e cocaina nella tasca della giacca e nell’auto: arrestato 43enne
Eroina e cocaina nella tasca della giacca e nell’auto: arrestato 43enne

Eroina e cocaina nell’auto e nella tasca della giacca: arrestato un quarantatreenne di origini tunisine, senza fissa dimora. L’uomo è stato fermato mentre era alla guida della sua Mercedes, la sera di venerdì, durante un servizio di controllo del territorio i carabinieri della sezione operativa e radiomobile della compagnia di Reggio, dopo aver notato movimenti sospetti in un parcheggio di via Campobasso del quartiere Foscato. Il quarantatreenne è stato trovato in possesso di oltre due etti di eroina, una dose di cocaina, circa 2.000 euro in contanti ritenuti provento della presunta attività di spaccio, vario materiale per il confezionamento e la pesatura della droga tra cui un bilancino di precisione. Per questo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri della sezione operativa, congiuntamente ai colleghi della radiomobile della Compagnia di Reggio, hanno arrestato il quarantatreenne, a disposizione della Procura di Reggio, diretta dal procuratore Calogero Gaetano Paci. I fatti. Nel tardo pomeriggio, alle 19.30, un equipaggio della sezione operativa di Reggio, ha notato un’auto sospetta. L’auto, ripartita da un parcheggio di via Campobasso, dove il conducente era sceso prelevando qualcosa da un’aiuola, è stata fermata poco distante, grazie anche all’ausilio dei colleghi della sezione radiomobile.

I militari hanno subito identificato il conducente approfondendo i controlli culminati con un’ispezione personale estesa alla macchina, alla luce di quanto notato poco prima: hanno così trovato nei vari vani portaoggetti e nelle tasche degli sportelli dell’auto un bilancino di precisione, un involucro termosaldato e quindi pronto alla cessione con 15 grammi di eroina, un pezzo di eroina in pietra pari a 5 grammi, una dose di cocaina del peso di mezzo grammo e vario materiale per il confezionamento. Sono spuntati anche 1.850 euro tenuti nel portafoglio e ritenuti provento della presunta attività di spaccio, oltre a vari frammenti di eroina dentro una busta in plastica del peso di 182 grammi nella tasca della giacca dell’uomo, già noto per precedenti di polizia specifici.

Alla luce dei fatti, ricondotta la detenzione ai fini di spaccio, il quarantatreenne, è stato portato in caserma e al termine delle formalità di rito è stato arrestato.