I Petali diventano la ’galleria Haring’

Dal 13 febbraio il centro commerciale ospiterà 50 opere del grande autore. Tre artisti decoreranno le pareti

I Petali diventano la ’galleria Haring’
I Petali diventano la ’galleria Haring’

Dal 13 febbraio all’undici marzo la galleria dei Petali ospiterà una mostra di 50 opere originali di Keith Haring, l’artista di fama mondiale (scomparso 31enne nel 1990) che negli anni ‘80 ha lasciato un segno distintivo nel mondo dell’arte e nella cultura pop. La mostra è gratuita e liberamente fruibile da tutti i clienti del centro commerciale.

In occasione della mostra, tre artisti decoreranno i due ingressi e una piazza del Centro con murales e live painting: Rame13, Kayone e Roberto Collodoro che dal 16 febbraio al 10 marzo si esibiranno in un makeover degli ambienti della Galleria, al quale si potrà assistere in tempo reale, con l’obiettivo di cambiare il volto del centro commerciale reggiano.

I Petali diventaranno un vero e proprio contenitore d’arte.

"Con questa iniziativa – dice Simone Priori, direttore dei Petali – vogliamo rendere il centro commerciale non solo un luogo attrattivo dal punto di vista commerciale, ma farlo diventare anche uno dei tanti riferimenti culturali del nostro territorio, interessando e avvicinando anche i più giovani al mondo dell’arte".

Previsti anche laboratori e visite speciali dedicate alle scuole. Street Art In Gallery avrà inoltre una tote bag dedicata con una stampa di Keith Haring che verrà consegnata gratuitamente a tutte le clienti del centro commerciale l’8 marzo.

Scopo dell’iniziativa è sostenere l’arte e la creatività unendo un grande artista del passato con artisti della contemporaneità attraverso il fil rouge della street art, e attirando a I Petali un nuovo pubblico fatto di curiosi, collezionisti e appassionati.