Il ’Che’ rivive nella nuova pièce di Centoducati e Binelli

Stasera al circolo Pigal viene messa in luce soprattutto l’esistenza più intima del rivoluzionario.

Il ’Che’ rivive nella nuova pièce di Centoducati e Binelli

Maria Antonietta Centoducati e Gianni Binelli autori di ’Io e Che Guevara, una storia d’amore’

Il Che, l’eroe mito dei giovani del ’68, rivive nella nuova pièce ’Io e Che Guevara, una storia d’amore’, dedicata a Ernesto Guevara de la Serna, stasera alle 21 al circolo Arci Pigal, a Reggio, nello spettacolo: "Io e Che Guevara, una storia d’amore".

Il testo, scritto e interpretato dagli attori Maria Antonietta Centoducati e Gianni Binelli, prende spunto dal libro: ’Evocacion. La mia vita a fianco del Che’ di Aleida March, la donna che il Che sposò nel 1959 e da cui ebbe quattro figli.

Maria Antonietta Cetoducati spiega: "Da tanti anni desideravo fare uno spettacolo dedicato al Che, ma volevo qualcosa di diverso, di originale. Così ho letto il libro di memorie di sua moglie Aleida March ‘Evocacion. La mia vita con il Che’, diverse biografie su di lui, le sue lettere, le sue poesie, che ho trovato bellissime e intense. Ho pensato che la cosa più interessante e meno conosciuta di questo grande personaggio sia la sua esistenza più intima e privata. Così ho deciso di raccontare la storia d’amore tra Aleida e il Che negli ultimi anni della sua vita mescolando passione, coraggio e tenerezza. La musica composta dal Maestro Ovidio Bigi crea un’atmosfera straordinaria".

Filo conduttore il coraggio e la passione di una ragazza cubana, Aleida March, di umili origini, che matura in sé una forte consapevolezza rivoluzionaria e nel suo cammino incontra il Che nella Sierra dell’Escambray. Da questo momento, la vita di Aleida si confonde con la straordinaria avventura umana e politica del Che. Lo sguardo femminile di Aleida accompagna lo spettatore, rievocando i momenti importanti della vita di Che Guevara, consentendo di cogliere l’essenza dei due personaggi, i loro sentimenti con particolari inediti e privati della loro esistenza. Lo spettacolo rispecchia dall‘interno sia il mito del Che, sia la sua vita e la sua donna ed è accompagnato dalla musica dal vivo composta ed eseguita al pianoforte dal maestro, Ovidio Bigi.

Orari e biglietti: alle 20.30 cena con gnocco e salumi al costo di 12 euro; alle 21 solo spettacolo, 10 euro.

Info e prenotazioni: 366.3465465.

MgBo