Il Lenz strappa un buon pareggio. Un punto che vale la zona play off

Partenza timida sul campo del Sangiuliano; nella ripresa la rete di Formato che proietta la squadra al quinto posto.

Il Lenz strappa un buon pareggio. Un punto che vale la zona play off

Alberto Formato, autore di un gran gol

SANGIULIANO CITY

1

LENTIGIONE

1

SANGIULIANO CITY (4-3-3): Manfrin; Milan, Briski, Anton, Girgi (71’ Robbiati); Palesi, Salzano, Atzeni (90’ Sensoli); Qeros, Makni (94’ Mutton), Cogliati. A disp. Barotac, Ronchi, Annoni, Vassallo, Sighinolfi, Brogno. All. Ciceri.

LENTIGIONE (4-3-3): Rizzuto; Macchioni (55’ Cortesi), Capiluppi, Nava, Martini (65’ Casucci); Grifa (80’ Manzotti), Battistello, Nappo (77’ Pari); Nanni, Formato, Roma (55’ Sala). A disp. Zovi, Sabotic, Bocchialini, Turri. All. Beretti.

Arbitro: Virgilio di Agrigento (Grasso e Rizzo). Reti: 21’ Palesi, 57’ Formato.

Note: Spettatori 400 circa. Ammoniti Makni, Macchioni, Palesi, Formato, Sala, Robbiati e l’allenatore di casa Ciceri. Espulsi per gioco violento 39’ Anton, 82’ Casucci. Angoli 3 a 3, recuperi 2’+4’.

Esce con un buon punto il Lentigione dal campo del Sangiuliano City che a sua volta coglie il suo primo pareggio interno stagionale: finisce 1 a 1, pari anche i calci d’angolo e gli espulsi.

La sconfitta del Carpi, tra l’altro, proietta il Lentigione al quinto posto solitario che oggi vale il play off.

A San Giuliano il Lentigione parte timido, faticando a proporre il proprio gioco: il Sangiuliano City va in vantaggio al 21’ con un calcio di punizione di Palesi tirato forte e rasoterra dalla tre quarti sinistra.

Al 39’ Formato e Anton si scambiano… reciproci complimenti e un attimo dopo il difensore lombardo va a colpire il bomber del Lenz sotto gli occhi dell’arbitro. Espulsione diretta.

Al 43’ Nanni serve una gran palla a Formato che si fa deviare in angolo dalla prodezza di Manfrin.

Nella ripresa il Lentigione ci crede di più e al 12’ Formato l’esalta con un gran colpo di testa su cross dalla sinistra di Battistello ch supera Manfrin. Settimo gol, il carpigiano non segnava dal 22 ottobre scorso, ovviamente a causa della lunga assenza per infortunio.

Le due squadre ci provano, ma sono sempre meno convinte; bel tiro di Sala al 28’ con Manfrin che mette in angolo. Al 37’ il neo arrivato e neo entrato Casucci (giocherà solo 17 minuti) ferma brutalmente un avversario ai limiti dell’area e viene espulso.

"È stata una partita da tre volti – dice mister Beretti – contro quella che è la squadra più in forma del momento e che nella prima mezz’ora ci ha messo in difficoltà dal punto di vista del palleggio e dell’occupazione del campo. La partita è cambiata quando il Sangiuliano è rimasto in 10 ed abbiamo pareggiato con Formato, poi in 10 noi".

c.l.