In 70 scatti il mondo di Ligabue

La mostra fotografica "All Areas–Luciano Ligabue" di Jarno Iotti racconta vent'anni di vita sul palco del cantante rock. Esposizione a palazzo dei Principi di Correggio fino al 26 maggio.

In 70 scatti il mondo di Ligabue

La mostra fotografica "All Areas–Luciano Ligabue" di Jarno Iotti racconta vent'anni di vita sul palco del cantante rock. Esposizione a palazzo dei Principi di Correggio fino al 26 maggio.

Una mostra fotografica che vuole rappresentare un viaggio in settanta scatti, più uno, attraverso i quali Jarno Iotti, appassionato fotografo, racconta Luciano Ligabue nei vent’anni e oltre trascorsi insieme "su e giù da un palco". La mostra si intitola "All Areas–Luciano Ligabue", allestita dal 28 aprile a palazzo dei Principi di Correggio, con visite previste fino al 26 maggio.

Si tratta dell’esposizione di settanta stampe più una in cornice, formato 40x30 cm, di scatti o sequenze che mostrano il musicista e cantante rock quasi sempre inconsapevole dell’obiettivo che lo inquadra, colto in attimi di pura verità, spesso sul palco, durante i concerti o anche durante i viaggi del rocker correggese da una tappa all’altra. E da dove partire, se non dal primissimo scatto, quel "più uno", che segna l’inizio della strada? Il filo che guida il percorso è dato da ispirazione e visione, col dono di saper "scomparire" dietro l’obiettivo. In mostra pure sette ingrandimenti (formato 120x220 cm) e una gigantografia formato 4x3 metri, oltre a una maxi foto completamente inedita. Fino a una carrellata di immagini, oltre cinquecento, di pubblico ai concerti, fan e momenti corali. Jarno Iotti, nato a Reggio nel 1973. Da sempre appassionato di fotografia. Risale al 1999 la scelta di lasciare il lavoro di operaio per entrare a far parte dello staff di Luciano Ligabue.

a.le.