La 76 Industrial Grafic fa scuola su welfare e parità di genere

La 76 Industrial Grafic fa scuola su welfare e parità di genere
La 76 Industrial Grafic fa scuola su welfare e parità di genere

Babysitter aziendale, conciliazione lavoro-famiglia e orari flessibili, welfare e banca-ore, formazione e percorsi di carriera "in rosa"… e quasi il 75% di donne nel personale. Un’azienda modello, la 76 Industrial Graphics, che grazie all’attenzione costante verso le dipendenti ha ottenuto la Certificazione per la Parità di Genere. La 76 è un punto di riferimento internazionale per la decorazione di veicoli industriali, agricoli e macchinari. Ma non si è accontentata. In parallelo alla crescita aziendale, nei decenni ha intrapreso un percorso che "guarda a nuove sfide di inclusione e rispetto dei diritti senza discriminazioni di genere, etnia e religione", sottolineano dal quartier generale di Montecchio. L’ente certificatore ha valutato numerosi parametri come equità remunerativa e tutela della genitorialità.

"Per noi Parità di Genere significa dar coerenza alla nostra storia – sottolinea il ceo Fausto Mazzali – I nostri valori sono alla base di una cultura e una politica che caratterizzano tutta la nostra organizzazione. Oggi non basta rappresentare interessi socioeconomici: dobbiamo diventare un riferimento per la comunità, una guida per le nuove generazioni. È fondamentale avere definito e implementato una politica di Parità, con anche un Comitato Guida dotato di budget".

f.c.