"Nessun aumento e conti in ordine. Investiamo sul turismo sportivo"

L’assessore al bilancio Daniele Valentini spiega le linee guida dei conti di previsione del 2024 "L’obiettivo è arricchire il territorio con opere a lungo termine: scuole, edifici comunali e impianti" .

"Nessun aumento e conti in ordine. Investiamo sul turismo sportivo"
"Nessun aumento e conti in ordine. Investiamo sul turismo sportivo"

Approvato nell’ultimo consiglio comunale un bilancio di previsione 2024 che segna il vero cambiamento di Castelnovo Monti. Lo spiega nel dettaglio l’assessore al bilancio Daniele Valentini: "La gestione finanziaria in questo 2023 non è stata semplice e non lo sarà nemmeno il prossimo anno. Il bilancio 2024 ha trovato il suo equilibrio senza prevedere aumento di tasse o tariffe, lasciando alla prossima amministrazione i conti in ordine. Come ogni anno è stata riservata attenzione ai servizi al cittadino, in particolare i servizi socio-educativi. Abbiamo reso ormai stabile l’investimento nel settore della promozione del territorio, in modo particolare nel turismo sportivo. Dal 2019 ad oggi il Comune investe 50 milioni in diverse opere con un consistente impatto sugli edifici pubblici comunali: 35 milioni siamo riusciti ad ottenerli fra Regione, Stato, Pnrr e privati; i restanti 15 in parte li abbiamo recuperati da risorse di bilancio e in parte attraverso finanziamenti, molti dei quali a tasso zero grazie ad una proficua collaborazione col Credito sportivo. Il nostro obiettivo è stato quello di arricchire il territorio con opere a lungo termine: riqualificazione di scuole, edifici comunali, impianti sportivi". L’investimento più consistente, sia in termini monetari che politici, riguarda l’edilizia scolastica con ben 13 milioni per l’efficientamento energetico: scuola media Bismantova (1,3 milioni), la costruzione della scuola elementare della Pieve (3,7 milioni), ampliamento della scuola elementare e il rifacimento della scuola materna sempre alla Pieve (8 milioni.

L’assessore al bilancio Valentini conclude citando l’investimento da 9 milioni per la sistemazione di attuali impianti sportivi: 500.000 per rifacimento della pista di atletica e impianto audio, 200.000 rifacimento campi da tennis, 150.000 per manutenzioni su altri impianti del territorio comunale, 8,2 milioni per il nuovo palazzetto dello sport in zona del Centro Coni, struttura con 1.300 posti a sedere, idonea per competizioni di qualsiasi tipologia ed anche di livello internazionale. Investiti ben 8 milioni nell’edilizia a favore del welfare: sistemazione di marciapiedi nel capoluogo (560.000 euro), a ristrutturazione dello stabile comunale a Cà Martino che ospiterà laboratori al piano terra e appartamenti sociali (900.000); sistemazione dell’ex vivaio al Fornacione di Felina (150.000), costruzione Casa del volontariato e sede protezione civile in zona Fiera Fiera (1,3 milioni), Residenza Anziani Villa delle Ginestre (4,5 milioni), riqualificazione di alcuni cimiteri comunali tra cui Castelnovo (400.000). Altri 5,4 milioni investiti per la riqualificazione dei luoghi di cultura e del sapere: Centro Polivalente, rinominato ‘Officine della creatività’ (4 milioni), riqualificazione Teatro Bismantova (300.000 euro), ristrutturazione Torre di Monte Castello (180.000), demolizione Ariosto e piazza a Felina (900.000), messa in sicurezza Pietra e zone limitrofe (oltre 1,1 milioni), Palazzo Ducale (5 milioni).

Settimo Baisi