Rifiuti, il sindaco contrattacca:: "È una questione di civiltà"

Daviddi a Balestrazzi: "Qui non si tratta di una questione di metodo".

Rifiuti, il sindaco contrattacca:: "È una questione di civiltà"
Rifiuti, il sindaco contrattacca:: "È una questione di civiltà"

Continuano a Casalgrande le polemiche sul tema della raccolta dei rifiuti. "Il servizio di raccolta a Casalgrande non funziona". A dichiararlo nei giorni scorsi il consigliere comunale del Pd Matteo Balestrazzi dopo che il sindaco Giuseppe Daviddi aveva segnalato molti casi di abbandono dei rifiuti. Il primo cittadino ora replica alle critiche dell’esponente dell’opposizione. "È difficile non condividere l’affermazione del capogruppo Pd Balestrazzi – sottolinea Daviddi –: il servizio di raccolta rifiuti non funziona come dovrebbe e ne siamo tutti consapevoli. Da diversi anni infatti ci impegniamo attivamente nelle sedi competenti per rivedere il metodo di raccolta cercando di introdurre sistemi più avanzati ed efficienti. Purtroppo, però, ci scontriamo solo con porte chiuse e muri. Come dovrebbe essere noto a Balestrazzi la competenza su questo tema è di Atersir (organo della Regione) che ha il controllo tecnico-economico in materia".

Il sindaco spiega che nonostante le "nostre richieste di poterci dotare di cassonetti avanzati per consentire una raccolta ad elevata differenziazione evitando le controindicazioni del porta a porta, sistema già adottato con successo da Iren a La Spezia, ci viene negato. Oltretutto il sistema porta a porta, già pienamente in uso nella frazione di Salvaterra, non ha impedito l’insorgere dei problemi di abbandono denunciati in questi giorni: la questione non riguarda il metodo di raccolta bensì l’educazione civica nel conferimento". Per Daviddi è l’inciviltà a causare "l’abbandono dei rifiuti: dare la colpa di questo fenomeno al metodo di raccolta, come fa Balestrazzi, rappresenta un alibi che autorizza gli incivili a continuare ad abbandonare l’immondizia. Indicare un metodo piuttosto che un altro come ‘cura’ al problema è pretestuoso: a Casalgrande vengono abbandonati anche rifiuti già differenziati secondo le modalità di comuni limitrofi dove è presente il porta a porta. Non è questione di metodo, ma di civiltà".

m. b.