Scuola primaria e secondaria, partiti i lavori per le nuove mense

Interventi alla Neria Secchi e alla Dante Alighieri: dei progetti si discuterà con docenti e genitori

Scuola primaria e secondaria, partiti i lavori per le nuove mense
Scuola primaria e secondaria, partiti i lavori per le nuove mense

Al termine delle operazioni preliminari di accantieramento, nel mese di dicembre sono iniziati i lavori per la realizzazione dei nuovi locali mensa della scuola primaria "Neria Secchi" e della Scuola Secondaria "Dante Alighieri". Lo spiega il sindaco Andrea Carletti. Per quanto riguarda la scuola primaria, l’intervento, che avrà un costo complessivo di 559.800 euro, viene finanziato da fondi Pnrr per un importo di 459.800 euro e per la restante parte dal Comune di Bibbiano.

Il nuovo edificio mensa, che sorgerà nel lato sud dell’area cortiliva della scuola, permetterà di ampliare e di rendere più funzionali gli spazi adibiti alla refezione scolastica. La realizzazione della nuova mensa completa un disegno progettuale complessivo che ha previsto, in questi anni, il miglioramento sismico dell’intera struttura, compresa la palestra. Per la scuola secondaria, la realizzazione della mensa, dell’importo di 602.100 euro e che beneficia di un contributo da fondi Pnrr di 452.100 euro, aprirà nuove importanti opportunità progettuali e formative, sia in ambito scolastico che extrascolastico. Progetti che saranno oggetto di un confronto con docenti e genitori. Anche in questo caso, l’intervento si aggiunge a un pacchetto di opere, già concluse, che comprendono i lavori di adeguamento sismico e quelli di riqualificazione ed efficientamento energetico dell’intero edificio scolastico e anche della palestra. Si tratta di investimenti di portata storica, che valorizzano l’alleanza educativa costruita in questi anni tra Comune, istituto comprensivo e famiglie.

Investimenti che confermano la volontà dell’amministrazione comunale di sostenere e premiare il valore strategico dell’educazione, l’impegno dei docenti, del personale scolastico e dei nostri ragazzi.