Sesso con 14enne Rinviato a oggi l’interrogatorio all’educatore

Andrea Davoli, educatore reggiano di Comunione e Liberazione di 52 anni, è stato arrestato per violenza sessuale su una 14enne. L'interrogatorio di garanzia è stato posticipato al giudice di Rimini. La difesa chiederà i domiciliari.

Sesso con 14enne  Rinviato a oggi  l’interrogatorio  all’educatore
Sesso con 14enne Rinviato a oggi l’interrogatorio all’educatore

È slittato ad oggi l’interrogatorio di garanzia di Andrea Davoli, il 52enne educatore reggiano di Comunione e Liberazione, arrestato con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una 14enne. Reato aggravato dal fatto che fosse suo precettore. Il docente di religione fino a giugno scorso al liceo Canossa – sospeso dall’insegnamento in via cautelare – doveva comparire ieri a mezzogiorno davanti al gip di Pordenone, città dove si trova ora in carcere dopo essere finito in manette a Caorle. Ma l’avvocato difensore Liborio Cataliotti aveva chiesto che fosse il gip Vinicio Cantarini del tribunale di Rimini, colui che ha emesso l’ordinanza di custodia, a condurre l’interrogatorio. Il placet è arrivato tardi e si è preferito così posticiparlo di un giorno. Il legale è comunque andato in Friuli a colloquio col suo assistito. "Non abbiamo nulla da dire ora – ha detto Cataliotti lapidario – parleremo davanti al giudice". Davoli (nella foto) sarebbe dunque intenzionato a non avvalersi della facoltà di non rispondere a spiegare la propria versione dei fatti, puntando sul fatto che la ragazzina fosse consenziente. La difesa chiederà poi i domiciliari. Gli atti poi saranno trasferiti per competenza alla procura di Reggio. La presunta violenza sessuale sare cominciata nella nostra città, nel dicembre 2022, con un bacio fra i due. Poi il loro primo rapporto sessuale l’hanno avuto a Rimini in aprile, in occasione degli esercizi spirituali di ’Gioventù studentesca’. Durante il ritiro spirituale, l’educatore, approfittando di un momento di debolezza della ragazzina in lacrime per una incomprensione con un coetaneo, l’avrebbe spinta ad avere un rapporto.

dan. p.