Sportmax sfila a Milano. La creatività di Malagoli in una ’Camera Obscura’

Ultima passerella alla Fashion Week per il marchio della galassia Maramotti. Sempre ieri presentata anche la linea Marina Rinaldi dello stilista Zuhair Murad.

Sportmax sfila a Milano. La creatività di Malagoli in una ’Camera Obscura’

Sportmax sfila a Milano. La creatività di Malagoli in una ’Camera Obscura’

Ultimi flash per la moda made in Reggio Emilia ieri in tarda mattinata alla Milano Fashion Week con la collezione prêt-à-porter per l’autunno inverno 2024-25 di Sportmax, marchio della galassia Maramotti.

Una giornata campale quella di ieri per la capitale meneghina, bagnata dalla pioggia, congestionata dall’afflusso di addetti ai lavori e curiosi, che in questo periodo affollano la città, e lo sciopero dei trasporti.

La sfilata, dal titolo Camera Obscura, con riferimento alla cantane Nico dei Velvet Underground nell’album da solista, intitolato proprio come il défilé.

L’evento si è tenuto in presenza presso la Triennale, luogo milanese vocato alla sperimentazione per eccellenza nel design e nelle arti, e in live streaming sul sito e sul profilo Instagram della griffe.

La location scelta è stata caratterizzata da un nero totale, musica morbida di sottofondo e luci rosse sparate sulla passerella a riprendere il colore delle scarpe con tacco e cinturino in caviglia, le borse a mano a forma di secchiello, realizzate in vernice, oltre ad alcuni dettagli degli abiti e delle proposte in paillettes per la sera, pensate dalla creativa reggiana Grazia Malagoli.

I volumi sono over nelle spalle e nelle maniche di cappotti, camice e giacche.

Il trench è in pelle nera, in modalità Matrix, i pantaloni a volte scelgono una sovrapposizione da cow-boy. Si passa dalle scollature geometriche vertiginose alle camicette castigate strette al collo da cravattine di pelle. Il bustino di pelle ed elastico si porta in modo nuovo, sul cappotto e sopra al tailleur. Le trasparenze birichine color cammello sono per gli abiti bustier.

Spazio alla stravaganza con le maxi-balze che ornano i miniabiti di lato o la vita, creando movimento. Tocco glamour per la sera i boleri di frange lurex o i dettagli dei tubini nella scollatura.

I colori sono il nero totale con accenni di bianco, rosso, oppure il cammello o il blu deciso.

A completare il beauty look capelli spettinati ad arte e un trucco impercettibile.

Nel front row si passa dalla ex direttrice creativa di Vogue Giappone Anna Dello Russo, all’influencer Giulia Salemi.

Sempre ieri, per tutta la giornata, nel quartier generale della maison reggiana in piazzetta del Liberty 4 a Milano, si è tenuta la presentazione della linea Marina Rinaldi, creata in collaborazione con lo stilista libanese Zuhair Murad.